cerca CERCA
Domenica 14 Agosto 2022
Aggiornato: 17:37
Temi caldi

Made in Italy: Vitelli (Sc), no a soppressione Ice

31 marzo 2014 | 19.31
LETTURA: 1 minuti

Roma, 31 mar. - (Adnkronos) - “Ribadisco la mia contrarietà alla soppressione dell’Ice”. Lo ha dichiarato Paolo Vitelli, deputato e responsabile per lo Sviluppo economico di Scelta Civica. “Ritengo per contro necessaria una riforma della (troppo frammentata) governance dei numerosi enti dedicati all’export. La mia proposta – ha aggiunto il deputato - è di accorpare gli enti esistenti in due sole strutture, diversificate per competenza: un’Agenzia, con a capo l’Ice, col compito di coordinare l’azione di promozione del Made in Italy nel mondo e un’Agenzia Unica per la garanzia al credito e il finanziamento di investimenti produttivi e commerciali del Made in Italy all’estero, col compito di fornire sostegno economico-finanziario alle imprese''.

''Sace, Simest, Simest Veneta dovrebbero fondersi tra loro, integrando i relativi patrimoni e unificando i back office. Una razionalizzazione di questo tipo avrebbe un impatto positivo immediato sul tessuto delle imprese che, ad oggi, lamentano un’assistenza preferenziale per i grandi gruppi, a sfavore delle PMI che sono quelle che necessitano di maggior sostegno per espandersi sui mercati esteri”, ha concluso Vitelli.

Riproduzione riservata
© Copyright Adnkronos
Vedi anche
ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza