cerca CERCA
Sabato 13 Agosto 2022
Aggiornato: 07:59
Temi caldi

Svizzera: Commissione concorrenza apre inchiesta su commercio valute

31 marzo 2014 | 08.17
LETTURA: 1 minuti

nel mirino Ubs, Credit Suisse a altre 6 banche

Zurigo, 31 mar. - (Adnkronos/Ats) - La Commissione della concorrenza (Comco) ha aperto un'inchiesta dei confronti di Ubs, Credit Suisse, Banca cantonale di Zurigo, Julius Bär e altri quattro istituti esteri per sospetti accordi illeciti sui tassi di cambio nel commercio delle valute. La Comco non esclude che siano coinvolti anche altre banche e intermediari finanziari (broker).

Per la Comco, i possibili comportamenti illeciti riguardano in particolare "lo scambio di informazioni riservate, la coordinazione generale riguardo all'acquisto e alla vendita di valute a un livello di prezzo concordato, azioni coordinate per influenzare il WM/Reuters Fix, così come la coordinazione di acquisto e vendita di valute in relazione a determinate controparti".

La segreteria della Comco aveva aperto un'inchiesta preliminare il 30 settembre 2013. Le banche estere coinvolte sono JP Morgan, Citigroup, Barclays e Royal Bank of Scotland.

Riproduzione riservata
© Copyright Adnkronos
Vedi anche
ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza