cerca CERCA
Domenica 14 Agosto 2022
Aggiornato: 17:36
Temi caldi

Tabacco: Bat investe 65 mln euro in Italia per 2014-2016

31 marzo 2014 | 18.42
LETTURA: 1 minuti

rinnova impegno per acquisto 4,5 mln kg

Roma, 31 mar. (Adnkronos) - British American Tobacco Italia rinnova il suo sostegno alla filiera, impegnandosi all’acquisto di 4 milioni e mezzo di Kg di tabacco italiano all’anno per il triennio 2014/2016, per un volume d’affari pari a circa 65 milioni di euro in tre anni. L’annuncio è stato dato dal presidente ed amministratore delegato di British American Tobacco Italia (BAT Italia) Marc C. Lundeberg durante l’incontro "Tabacco: accordi di programma, una risposta alla nuova Pac e alla direttiva sui prodotti del tabacco" a Verona insieme ad Agrinsieme ed Unitab per presentare le opportunità offerte dall’accordo di programma con il ministero delle Politiche Agricole e Forestali.

"Il nostro obiettivo – ha spiegato Lundeberg – è garantire prospettive commerciali sostenibili alla coltivazione italiana del tabacco, che dà lavoro a più di 50.000 persone. Il nostro investimento rappresenta un segnale forte dell’impegno e l’attenzione che il Gruppo BAT ha per il settore agricolo Italiano e per i suoi addetti che ha le capacità per competere sul mercato internazionale. L’accordo di programma assume particolare rilievo alla luce delle difficoltà che il comparto del tabacco sta attraversando e che richiede una regolamentazione ed una fiscalità che garantiscano competitività e sostenibilità".

Il viceministro delle Politiche Agricole e Forestali, Andrea Olivero ha dichiarato: "Sono soddisfatto di questa importante iniziativa che dà respiro ad un settore importante nel panorama agricolo italiano. Auspico che il sostegno alla filiera del tabacco sia accompagnato da adeguati strumenti normativi e fiscali che, attraverso il mantenimento di trasparenti dinamiche competitive, assicurino al settore una solida sostenibilità".

Riproduzione riservata
© Copyright Adnkronos
Vedi anche
ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza