cerca CERCA
Sabato 13 Agosto 2022
Aggiornato: 08:58
Temi caldi

Turismo: Italia solo quinta tra le mete mondiali

31 marzo 2014 | 11.00
LETTURA: 1 minuti

Rapporto 'Italiadecide', scende attivo rispetto al Pil, nel 2012 allo 0,7%

Roma, 31 mar. (Adnkronos) - Il turismo italiano continua a segnare il passo per scarsa competitività rispetto alle proprie potenzialità e anche nel confronto di altri paesi. L'Italia infatti è al quinto posto dopo la Francia, gli Usa, la Cina e la Spagna quale meta turistica mondiale ed è valutata soltanto al 79esimo posto per la misura con cui il governo ritiene prioritaria l’industria turistica, mentre la Spagna è decima in questa classifica e la Francia 35esima. La nostra capacità di accoglienza vale tra i 45 e i 50 milioni di turisti all’anno contro i 57 della Spagna e gli 80 della Francia.

Sono alcuni dati che emergono dal Rapporto 2014 "Il grand Tour del XXI secolo: l’Italia e i suoi territori" dell'associazione 'Italiadecide' illustrato oggi a Montecitorio. Il Rapporto mette in evidenza inoltre che l’attivo turistico, dopo aver toccato un massimo dell’1,2% del Pil nel 1995, si è progressivamente ridotto all’1,0% nel 2001 e allo 0,7 nel 2012.

Nel decennio 2002-2012 la quota di mercato a prezzi e cambi correnti dell’Italia sugli introiti turistici mondiali è scesa dal 5,5 al 3,7%3, con una riduzione in termini percentuali di oltre il 30%. (segue)

Riproduzione riservata
© Copyright Adnkronos
Vedi anche
ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza