cerca CERCA
Martedì 09 Agosto 2022
Aggiornato: 23:34
Temi caldi

Turismo: Rapporto 'Italiadecide', scarse risorse a sostegno settore

31 marzo 2014 | 11.15
LETTURA: 1 minuti

Troppe tasse, fino al 12,5%

Roma, 31 mar. (Adnkronos) - In Italia le risorse a sostegno del turismo appaiono scarse: i dati relativi alla spesa regionale evidenziano che tra il 2011 e il 2012 questa è stata pari, mediamente, allo 0,4% . La spesa diretta al turismo, inteso come materia di competenza regionale, nell’ambito del finanziamento delle attività produttive è pari a solo 577 milioni. Analogamente, i Comuni destinano mediamente al turismo l’1% delle spese correnti e lo 0,5% delle spese per investimenti, in valore assoluto si tratta di 355,5 milioni di euro. E' quanto emerge dal Rapporto 2014 "Il grand Tour del XXI secolo: l’Italia e i suoi territori" dell'associazione 'Italiadecide' illustrato oggi a Montecitorio.

Un coordinamento con la spesa per le altre attività produttive (che comprendono il commercio, l’industria e l’artigianato) consentirebbe di prendere in esame un’ulteriore spesa di circa 2,6 miliardi. Tuttavia, anche le altre voci di bilancio quali, ade sempio, beni culturali, agricoltura, ambiente potrebbero avere un rilievo diretto per il turismo - suggerisce la ricerca - così da giungere a circa 30 miliardi di spesa postata nei bilanci regionali che potrebbero fruttare, con un coordinamento adeguato, un finanziamento più efficiente della politica turistica.

In merito alla politica fiscale è evidente che le aliquote di imposta, relativamente elevate nel confronto con altri paesi, contribuiscono a frenare la domanda. La leva principale è costituita dall’imposta di soggiorno alla quale si aggiunge l’Iva che l’Italia applica al 10% contro il 7% medio europea La tassazione complessiva del settore arriva, dunque al 12,5% nettamente superiore a Spagna e Francia.

Riproduzione riservata
© Copyright Adnkronos
Vedi anche
ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza