cerca CERCA
Lunedì 08 Agosto 2022
Aggiornato: 21:24
Temi caldi

Pakistan: Musharraf accusato di alto tradimento, 'non mi aspetto giustizia'

31 marzo 2014 | 08.46
LETTURA: 1 minuti

Islamabad, 31 mar. - (Adnkronos/Aki) - L'ex presidente ed ex capo delle Forze Armate pakistane Pervez Musharraf è stato formalmente accusato di alto tradimento dal Tribunale speciale incaricato di giudicarlo. Lo riferisce il sito di Dawn. Musharraf, che era in aula, si è dichiarato non colpevole. A incriminare l'ex capo di Stato, che si è recato in tribunale dietro permesso speciale dell'Istituto di cardiologia delle Forze Armate dov'era ricoverato, è stata la corte composta da tre giudici e guidata da Faisal Arab della Corte suprema di Sindh. I fatti risalgono al 2007 quando, come presidente, Musharraf dichiaro' lo stato di emergenza e sospese la Costituzione.

Prima della formalizzazione dell'accusa l'avvocato di Musharraf, Farogh Naseem, aveva chiesto il permesso per il suo assistito di recarsi a Dubai per far visita alla madre malata sostenendo che la Costituzione pakistana non permette di limitare gli spostamenti ad alcun cittadino. Naseem ha quindi spiegato che Musharraf si è recato spontaneamente in tribunale e che non era stato emesso alcun ordine di cattura dei suoi confronti.

''Non mi aspetto giustizia da chi attualmente governa'', ha detto Musharraf in aula, citato dal sito di Geo News, sostenendo di aver dato 44 anni della sua vita all'esercito del Pakistan e di aver reso la difesa invincibile. "Questo significa tradimento?", si è infine chiesto.

Riproduzione riservata
© Copyright Adnkronos
Vedi anche
ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza