cerca CERCA
Domenica 07 Agosto 2022
Aggiornato: 20:54
Temi caldi

Ucraina: Kerry, nessuna uscita da crisi senza coinvolgere Kiev

31 marzo 2014 | 08.33
LETTURA: 1 minuti

nessuna svolta in colloquio con Lavrov ma impegno a soluzione diplomatica

Parigi, 31 mar. (Adnkronos/Dpa) - "Non accetteremo un cammino in cui il legittimo governo dell'Ucraina non sia al tavolo. Il principio è chiaro: nessuna decisione sull'Ucraina senza l'Ucraina". E' quanto ha detto John Kerry in una conferenza stampa la notte scorsa a Parigi al termine del "franco" colloquio di cinque ore con Sergei Lavrov durante il quale Stati Uniti e Russia non hanno raggiunto una svolta nella crisi.

"Entrambi abbiamo avanzato proposte su come ottenerla ed io farò ritorno a Washington per consultarmi con il presidente Obama riguardo alle sue decisioni", ha detto il segretario di Stato americano, sottolineando comunque che il ministro degli Esteri russo ha ribadito l'impegno di Mosca a trovare una soluzione diplomatica, anche se non ha accettato di muovere le truppe dal confine con l'Ucraina".

Il concetto è stato ribadito anche da Lavrov: "Abbiamo espresso diverse posizioni riguardo alle cause della crisi, ma comunque abbiamo convenuto sulla necessità di trovare terreno comune per raggiungere una soluzione diplomatica". (segue)

Riproduzione riservata
© Copyright Adnkronos
Vedi anche
ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza