cerca CERCA
Lunedì 08 Agosto 2022
Aggiornato: 11:36
Temi caldi

Notizie Flash: 3/a edizione - L'economia (7)

31 marzo 2014 | 19.08
LETTURA: 1 minuti

Roma. ''Continua da parte del presidente del Consiglio la politica degli slogan, la maggior parte dei quali tutti mirati a delegittimare e destrutturare gli organi più vicini e utili ai cittadini, contro cui intendiamo alzare le barricate della responsabilità''. Lo dichiara il segretario generale dell’Ugl, Giovanni Centrella, al termine della segreteria confederale.''Troviamo inoltre gravissimo – aggiunge - che lo stesso presidente del Consiglio solo qualche giorno fa abbia potuto esprimersi rispetto al ruolo propositivo e critico del sindacato con indifferenza, scegliendo una posizione gravissima, antistorica ed offensiva verso un’istituzione, quella sindacale, che, pur nella necessità di una giusta autocritica, rivendica il ruolo di chi ha contribuito a rendere più grande e più giusto il nostro Paese. Quest’ultimo era il parere di grandi personalità politiche pur diverse tra loro quali De Gasperi, Berlinguer ed Almirante'', conclude. (segue)

Riproduzione riservata
© Copyright Adnkronos
Vedi anche
ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza