cerca CERCA
Domenica 14 Agosto 2022
Aggiornato: 18:17
Temi caldi

Notizie Flash: 3/a edizione - L'estero (5)

31 marzo 2014 | 19.03
LETTURA: 0 minuti

Mosca. La Duma russa ha approvato in prima lettura, all'unanimita', la cancellazione dei trattati bilaterali con l'Ucraina per l'affitto della base della Flotta del mar Nero di Sebastopoli, in Crimea. L'ultimo accordo era stato sottoscritto da Viktor Yanukovich poco dopo la sua elezione nel 2010: estendeva l'affitto di 25 anni e prevedeva il pagamento annuale di 98 milioni di dollari e uno sconto del trenta per cento sul prezzo del gas. Il premier Dmitry Medvedev, che oggi ha visitato la Crimea, ha anticipato la possibilita' della richiesta di risarcimento di 11 miliardi per il valore dello 'sconto' sulle forniture energetiche in questi anni. (segue)

Riproduzione riservata
© Copyright Adnkronos
Vedi anche
ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza