cerca CERCA
Mercoledì 17 Agosto 2022
Aggiornato: 02:31
Temi caldi

Notizie Flash: 2/a edizione - L'interno (9)

31 marzo 2014 | 15.52
LETTURA: 1 minuti

Roma. E' condito dalle polemiche il via al voto sul blog di Beppe Grillo in vista delle elezioni europee. Sono oltre 4.500 gli attivisti che, nei giorni scorsi, hanno affidato al blog la propria candidatura. "C'è troppa confusione" e per molti candidati mancano "i curricula per valutare", spiegano in molti. Senza contare che gli aspiranti europarlamentari grillini sono "talmente tanti che si fa fatica a fare un attenta e proficua selezione". Tanti i commenti di segno negativo postati in queste ore. A partire dagli attacchi sull'orario in cui il fondatore del Movimento ha annunciato l'avvio delle votazioni: 10.11, ovvero a voto già avviato.C'è chi lamenta, poi, di non esser riuscito a registrare la propria candidatura, nonostante tutti i requisiti in regola. "Devo dirlo, sono sempre stato d'accordo con le votazioni on line, ma questa sulle europee è una porcata rara - denuncia Luciano R. - Come si pretende di poter dare fiducia e mandare in Europa candidati sconosciuti di cui nulla si sa, se non due righe di presentazione personale? C'è dentro di tutto, opportunisti, gente che non ha capito il senso del M5S, gente incompetente. Come se non bastasse, bisogna prendere una decisione (dovendo visualizzare centinaia di schede dei candidati) in poche ore".Tra gli aspiranti europarlamentari stellati c'è chi avverte "che i curricula dei candidati (sia il mio sia quello di altri) sono spesso palesemente tagliati per qualche bug del sistema informatico. Peraltro il link 'contattaci' del blog non sembra attivo". In sintesi, "un disastro", lamenta un utente che minaccia di non votare. (segue)

Riproduzione riservata
© Copyright Adnkronos
Vedi anche
ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza