cerca CERCA
Lunedì 08 Agosto 2022
Aggiornato: 10:14
Temi caldi

Mafia: Grasso, e' innegabile sua presenza a Milano

31 marzo 2014 | 20.55
LETTURA: 1 minuti

Milano, 31 mar. (Adnkronos) - "Ci sono voluti anni perché fosse innegabile la presenza della mafia a Milano, ma noi che lavoravamo con Buscetta e altri sapevamo bene che in via Larga al 13 si incontrano i mafiosi e facevano affari sin dagli anni '60". È' quanto ha sottolineato il presidente del Senato, Pietro Grasso, che oggi nel capoluogo lombardo, dopo una serie di appuntamenti, ha presentato il suo libro 'Lezioni di mafia'.

Alla presentazione, oltre a Mario Calabresi e Nando Dalla Chiesa, era presente anche il sindaco di Milano, Giuliano Pisapia, che ha sottolineato come a Milano si stia facendo "un lavoro importante anche sui beni confiscati che sono molto numerosi e che vengono destinati a usi sociali. Sono convinto -ha aggiunto- che la consapevolezza della gravita' del fenomeno mafioso sia il primo indispensabile passo per sconfiggere le organizzazioni criminali. Forse -ha sottolineato- non accadrà in tempi brevi, ma io sono ottimista".

"La mafia, tutte le organizzazioni mafiose, provano a infiltrarsi dove c’è ricchezza, dove c’è lavoro, quindi anche nei nostri territori. Solo pochi anni fa -ha osservato il sindaco- questo veniva negato, adesso c’è stato un cambiamento importante, ora il Comune si impegna concretamente per contrastare l’illegalità, a partire dai protocolli che abbiamo siglato e dal fatto che ci costituiamo parte civile in tutti i processi di mafia. Milano -ha concluso- ottiene così un risarcimento che dimostra come la criminalità organizzata danneggia tutti, la città e la vita civile”.

Riproduzione riservata
© Copyright Adnkronos
Vedi anche
ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza