cerca CERCA
Domenica 14 Agosto 2022
Aggiornato: 18:01
Temi caldi

Riforme: Alfano, testo non e' blindato ma nessuna sponda a conservatori

31 marzo 2014 | 09.42
LETTURA: 1 minuti

Roma, 31 mar. (Adnkronos) - Il testo di riforma del Senato non e' blindato, ma il cambiamento e' necessario, e il Ncd non fara' da sponda ai conservatori. Lo dice, in una intervista a La Repubblica, il leader del Nuovo centrodestra Angelino Alfano, secondo il quale "sulle riforme non possono esservi lentezze o ritardi. Il governo procederà a spron battuto".

"Per noi -aggiunge Alfano- anche le elezioni di secondo grado non sono un tabù. In Consiglio non faremo su questo una battaglia ideologica, nel corso del dibattito al Senato ci saranno tutti gli affinamenti necessari. È evidente che, per la filosofia stessa delle quattro letture, il testo non è blindato, non è evangelico, quindi si presta all’approfondimento quando approderà in aula. Intanto oggi occorrerà consegnarlo alle Camere, appunto, approvandolo, e all’unanimità. Noi non saremo sponda di alcun conservatorismo. Tanto più che il testo rispecchia tante istanze del Ncd".

"Cambiamo il Senato e facciamolo con raziocinio. Il Parlamento avrà tutto il tempo per fare scelte migliori. Intanto si parte e lo si fa entro marzo, come era stato stabilito", sottolinea Alfano, che ribadisce come questa riforma debba precedere quella della legge elettorale: "e' razionale un percorso che preveda che la legge elettorale si approvi dopo quella del Senato. Alla Camera è passata una clausola che logicamente rende applicabile la legge elettorale solo a uno dei due rami del Parlamento, questo è il disegno complessivo. E oggi daremo la prova che sul Senato si fa sul serio", conclude.

Riproduzione riservata
© Copyright Adnkronos
Vedi anche
ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza