cerca CERCA
Mercoledì 10 Agosto 2022
Aggiornato: 22:02
Temi caldi

Riforme: Renzi, servono anche a creare lavoro, problema non solo per giovani

31 marzo 2014 | 10.19
LETTURA: 1 minuti

Per garantire occupazione rendere Italia piu' attrattiva per investitori

Roma, 31 mar. - (Adnkronos) - "Potrà sembrare un paradosso, ma per creare lavoro bisogna rimettere a posto le regole istituzionali, cioè eliminare i politici dalle province, superare il Senato, eliminare quell'autentica vergogna, perché nel disegno di legge costituzionale di oggi c'è anche tutto un passaggio sulle Regioni: rimborsopoli, indennità dei consiglieri regionali, tutte questioni che conosciamo bene e alle quali metteremo un freno". Lo ha detto il premier Matteo Renzi, intervenuto a Rtl 102.5.

"Ci sono grandi problemi -ha ribadito Renzi- sui giovani, abbiamo una disoccupazione giovanile altissima al 42% ma abbiamo un sacco di gente che a 50 anni perde il lavoro e si sente dire che o è troppo vecchia per andare a lavorare o troppo giovane per andare in pensione e sono ignorati anche dal dibattito televisivo, quindi c’è un problema non solo per i giovani".

"Per creare lavoro -ha sottolineato il premier- bisogna rendere l’Italia più attrattiva, bisogna far sì che chi ha voglia di tirar fuori le energie, la grinta e anche un po’ di soldi per creare impresa, possa farlo. Questa parte istituzionale non serve solo per gli addetti ai lavori, ma è anche il presupposto per poter chiedere agli imprenditori internazionali di tornare ad investire in Italia. Un sistema Paese che è più semplice, che funziona meglio, che costa meno e che dà il senso che i politici hanno finalmente capito la lezione, questo sistema è più capace di creare lavoro". (segue)

Riproduzione riservata
© Copyright Adnkronos
Vedi anche
ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza