cerca CERCA
Mercoledì 10 Agosto 2022
Aggiornato: 22:02
Temi caldi

Riforme: Romano (Sc), avanti anche su rafforzamento poteri premier

31 marzo 2014 | 13.11
LETTURA: 1 minuti

Senato elettivo? decidano i senatori

Roma, 31 mar. (Adnkronos) - "Non si tratta di stare da una parte, si tratta di fare le riforme. Renzi ha certamente ragione su un punto: noi parlamentari non abbiamo giurato fedeltà ai professori, abbiamo giurato fedeltà alla Costituzione". Così il capogruppo di Scelta Civica alla Camera, Andrea Romano, ai microfoni del Tg1.

"Noi abbiamo l'obbligo di riformare le istituzioni di questo Paese, che non funzionano più in molti casi; uno di questi casi è il bicameralismo paritario, per cui le leggi rimbalzano da una camera all'altra. Bisogna riformare il Senato - insiste Romano - la discussione se debba essere elettivo o meno è sacrosanta, che dovranno fare in primo luogo i senatori e saranno loro a deciderlo. Entro questa legislatura dovremo riformare anche la forma di governo, rafforzare i poteri del presidente del consiglio per rafforzare la stabilità e la capacita di fare riforme e innovazione”, aggiunge l'esponente di Sc.

Sull'aut -aut di Renzi, per Romano "in questo momento storico i cittadini si aspettino dai parlamentari vere riforme; un parlamento che non riformasse la politica non sarebbe più accettato dai cittadini. Non si può più perdere tempo, ma occorre procedere rapidamente. In questo senso - conclude il capogruppo di Sc Romano - Renzi ha sicuramente ragione nell'aver innescato una marcia molto veloce al meccanismo delle riforme".

Riproduzione riservata
© Copyright Adnkronos
Vedi anche
ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza