cerca CERCA
Mercoledì 10 Agosto 2022
Aggiornato: 07:14
Temi caldi

Festival: Medio Oriente protagonista a Firenze con 'Middle East Now' (2)

31 marzo 2014 | 21.25
LETTURA: 1 minuti

Tra i film anteprima italiana di 'Omar' del palestinese Hany Abu-Assad

(Adnkronos) -Tra i pezzi forti del programma cinema il festival presenta la prima retrospettiva in assoluto su Hany Abu-Assad, uno dei più talentuosi e acclamati registi palestinesi, già candidato all’Oscar con il film 'Paradise Now', che sarà a Firenze con l’anteprima italiana del suo ultimo film 'Omar', il thriller Gran Premio della Giuria al Festival di Cannes e candidato agli Oscar 2014 come miglior Film Straniero, e con la proiezione di alcuni dei suoi lavori più famosi, 'The 14th Chicks', 'Rana's Wedding', 'Paradise Now', e i documentari 'Nazareth 2000' e 'Ford Transit'.

Il festival presenterà anche la prima italiana del bellissimo documentario 'Return to Homs' del regista Siriano Talal Derki, vincitore del 'World Cinema Grand Jury Prize' all’ultimo Sundance Film Festival: un ritratto intimo ed emozionante di un gruppo di giovani rivoluzionari della città di Homs in Siria, e in particolare del carismatico Basset, 19 anni portiere della nazionale siriana, e di Ossama, giovane media activist e pacifista.

A Firenze saranno presenti il regista Talal Derki e il produttore Orwa Nyrabia, curatore del festival di Damasco e attivista, arrestato nell’agosto 2013 dalla milizia governativa, e trattenuto per più di un mese. In occasione dell’anteprima italiana a Firenze, la Fondazione Cineteca di Bologna assieme a Martin Scorsese e al World Cinema Project da lui presieduto, annuncerà un riconoscimento speciale al film, ovvero "l’impegno a conservare e restaurare, se si presenterà la necessità, questo straordinario documentario". (segue)

Riproduzione riservata
© Copyright Adnkronos
Vedi anche
ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza