cerca CERCA
Lunedì 08 Agosto 2022
Aggiornato: 09:38
Temi caldi

Calcio: Abete su morte Morosini, Figc impegnata per evitare altri casi

31 marzo 2014 | 15.35
LETTURA: 1 minuti

Consegnata a Coverciano borsa di studio in onore giocatore Livorno

Roma, 31 mar. - (Adnkronos) - "Questa è l’occasione per commemorare un giovane come Piermario Morosini, che ci ha lasciato in circostanze tragiche sulle quali saranno gli organi preposti a fare chiarezza. Lo vogliamo ricordare con una borsa di studio a favore del dottor Zorzi, ma nel contempo vogliamo migliorare il livello di contrasto ai fenomeni di morte improvvisa sui campi da calcio. L’Italia è avanti rispetto a tanti paesi, ma questo non basta: dobbiamo cercare di migliorarci ancora e, per quanto ci riguarda, dobbiamo interrogarci sulla capacità di quello che la Figc può fare affinché non si ripetano queste situazioni". Sono le parole del presidente della Figc Giancarlo Abete in occasione del convegno intitolato al giocatore del Livorno scomparso il 14 aprile 2012 durante la partita Pescara-Livorno.

"Oltre al sostegno alla ricerca, il nostro obiettivo è oggi quello di darci una più adeguata struttura organica e poi professionalizzare l’ampia area del volontariato", ha proseguito Abete che ha annunciato che nel prossimo Consiglio Federale saranno meglio strutturati il Dipartimento Medico della Figc e la Sezione Medica del Settore tecnico, "con l’obiettivo di fare sistema per aggredire i problemi e ottenere risultati".

Al tempo stesso, il presidente della Figc ha ricordato gli altri obiettivi in tema di salute: sempre maggiore impegno per le tematiche antidoping, la ricerca sulla SLA, l’informazione per la corretta alimentazione, il rafforzamento dei sistemi di controllo, "considerato come la visita sportiva sia oggi l’unico check up dello stato di salute dei giovani". (segue)

Riproduzione riservata
© Copyright Adnkronos
Vedi anche
ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza