cerca CERCA
Lunedì 08 Agosto 2022
Aggiornato: 15:16
Temi caldi

Calcio: ex arbitro Mazzoleni, Rizzoli? Campo non e' luogo per dibattito (2)

31 marzo 2014 | 18.58
LETTURA: 2 minuti

(Adnkronos) - "Negli anni passati si lavorava moltissimo ai raduni per accrescere la personalità e l'autostima, mentre quando si è in tanti a decidere incosciamente si lavora al contrario. Spesso poi in campo c'è un arbitro meno esperto di quelli dietro le porte e anche in questo caso abbiamo assistito ad errori dati dalla eccessiva invadenza", ha proseguito Mario Mazzoleni. "Ritengo che questo esperimento sia fallimentare. Meglio la tecnologia, senza ombra di dubbio. Lo fanno nel tennis e non capisco perchè questo ostinarsi, ma non dipende dalla classe arbitrale che sarebbe ben contenta, da parte del calcio che non vuole cambiare e fondare la propria esistenza sulle polemiche. Dare la possibilità al vecchio quarto uomo di valutare determinati episodi e richiamare l'attenzione dell'arbitro non farebbe altro che favorire il ruolo dell'arbitro, portandolo a prendere le decisioni giuste".

In Italia ci sono troppe proteste in campo. "E' un nostro malcostume. Ma qualche tempo fa mi piaceva vedere il calcio inglese, ma anche lì sono arrivati italiani, brasiliani, argentini e sto notando che iniziano a lamentarsi anche in Inghilterra, ed è un brutto segno". "Il presidente che si lamentava di più? Uno era Cellino, ma poi l'ho conosciuto in vacanza e siamo diventati amici. E' una brava persona ed ho dovuto ricredermi. Lotito? Lo incontro tutti gli anni in vacanza in Sardegna, però abbiamo continuato ad ignorarci. Credo che lui non abbia la necessità di salutarmi, avendo cose più importanti a cui pensare in questo momento, ed io sto bene ugualmente senza il saluto di Lotito e passiamo qualche giorno senza salutarci".

Infine sulla corsa scudetto l'ex arbitro è chiaro. "Lo scudetto lo ha già vinto la Juve, ma la Roma lo meriterebbe perchè sta puntando su un allenatore molto bravo, e faccio il tifo per loro. Quest'anno no, ma magari puo' puntare al prossimo. Al di la' dei punti che separano le due squadre, comunque, in termini di gioco, rosa e compatezza del gruppo, la Juve è superiore, e gli 11 punti rispecchiano i valori in campo, al di la' degli episodi arbitrali".

Riproduzione riservata
© Copyright Adnkronos
Vedi anche
ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza