cerca CERCA
Venerdì 12 Agosto 2022
Aggiornato: 03:13
Temi caldi

Calcio: segni di stanchezza per la Juve dopo ko a Napoli (2)

31 marzo 2014 | 09.46
LETTURA: 1 minuti

Per bianconeri sconfitta dopo 20 vittorie e 1 pari

(Adnkronos) - Nonostante il ko la Juve resta saldamente in testa alla classifica con 81 punti, 11 in più della Roma che ha però da recuperare una partita. "Non vedo il motivo per cui non dovremmo puntare a tutto, perchè dovremmo abbandonare qualche obiettivo -ha proseguito Conte-. Mancano 12 partite, quello che mi preoccupa è sicuramente recuperare un po' di infortunati far entrare in condizione gente che magari è stata infortunata per tanto tempo, mi riferisco a Vucinic, a Giovinco, a Marchisio, recuperare soprattutto il reparto arretrato, giocatori come Barzagli, Peluso, Ogbonna, che oggi ci servono come il pane e invece devono giocare sempre gli stessi".

La sconfitta dei bianconeri, reti di Callejon al 37' e Mertens all'81', è la prima dopo 20 vittorie e d un pareggio in campionato. Per quanto riguarda la lotta scudetto Conte ha parlato anche della Roma: "Sappiamo che loro ci sono. E' inevitabile che debba essere così, anzi. Il fatto di avere un'antagonista che sta facendo bene ed è in salute, ci deve fare tenere sempre le antenne dritte".

Infine un commento sulla prestazione del Napoli targato Benitez: "Abbiamo affrontato un'ottima squadra, costruita per vincere il campionato, non dimentichiamolo. Perchè chi spende 100 milioni e passa sul mercato non può dire che si sta costruendo, visto che si è arrivati anche l'anno scorso secondi. Mi auguro un giorno che un giorno arrivi qualcuno a darmi 100 milioni da investire sul mercato -ha concluso Conte-. Abbiamo incontrato una grande squadra, da un punto di vista fisiologico ci può stare un calo, perchè tanti giocatori stanno giocando tantissime partite, avrei bisogno di far riposare qualcuno, però bene così".

Riproduzione riservata
© Copyright Adnkronos
Vedi anche
ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza