cerca CERCA
Giovedì 29 Settembre 2022
Aggiornato: 21:49
Temi caldi

Mafia: in cammino contro tratta esseri umani, riparte Carovana antimafie

04 aprile 2014 | 14.00
LETTURA: 1 minuti

Al via lunedi' da Roma, e' il ventennale del lungo viaggio per diritti e giustizia

Roma, 4 apr. (Adnkronos) - E' di 25 miliardi di euro il profitto che ogni anno proviene dalla tratta di esseri umani nei Paesi dell’Unione Europea, 880.000 i lavoratori forzati negli Stati membri dell’Ue, 270.000 le vittime dello sfruttamento sessuale, in maggioranza donne. Sono i dati sulla tratta, fenomeno quest'anno tema portante della 'Carovana antimafie', che riprende il suo viaggio per i diritti, la giustizia sociale e la legalità democratica, contro la riduzione in schiavitu' e il caporalato. La Carovana, di cui quest’anno ricorre il ventennale, partira' infatti lunedi' da Roma, e concluderà la prima parte del suo viaggio il 15 giugno in Sicilia, dopo aver attraversato tutta l’Italia.

Nata nel 1994, su iniziativa di Arci Sicilia, la Carovana terminerà simbolicamente il suo viaggio proprio sull’isola, per poi riprendere in autunno il cammino verso la Serbia, la Romania, la Francia e, nel 2015, Malta. Il tema di questa edizione è quello della tratta degli esseri umani, ormai un core business della criminalità organizzata, che trova laute fonti di guadagno nello sfruttamento dei migranti.

In Italia la Carovana è organizzata da Arci, Libera, Avviso Pubblico con Cgil, Cisl e Uil e con la Ligue de l’Enseignement, organizzazione francese che si batte per una educazione pubblica e laica. Partener del progetto europeo Cartt sono Arci, Libera, Ligue de l’Enseignement, Parada (Romania) e Inizjmed (Malta). Il diario del viaggio, corredato di foto e video, sarà pubblicato sul sito www.carovanaantimafie.eu e sulla pagina fb carovana internazionale antimafie. (segue)

Riproduzione riservata
© Copyright Adnkronos
Vedi anche
ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza