cerca CERCA
Sabato 01 Ottobre 2022
Aggiornato: 00:06
Temi caldi

Def: Peruzzo (Nomura), pochi problemi a reperire i 7 mld per sgravi

04 aprile 2014 | 14.17
LETTURA: 1 minuti

Italia rispettera' impegni Ue ma puo' guidare riflessione europea su politiche rigore

Roma, 4 apr. - (Adnkronos) - "Non credo ci sara' un grosso problema di reperimento" nella copertura dei circa 7 miliardi che servono per gli sgravi Irpef, dal momento che "non e' una cifra ingente". Lo sottolinea Silvio Peruzzo, senior european economist di Nomura, che all'Adnkronos spiega come questo obiettivo possa essere raggiunto "con un po' di creativita' contabile e un approccio multidisciplinare, fra tagli di spesa e aggiustamenti alle tasse. Purche' - precisa - non siano fatti sul lavoro e sulle aziende".

A rendere piu' agevole il lavoro del governo Renzi - aggiunge - c'e' il fatto che ora diversi paesi europei "in fase di consolidamento dei bilanci pubblici condividono la necessita' di ammorbidire le politiche di rigore attuate all'inizio della crisi".

"Non credo che il mercato percepisca l'Italia come un paese che voglia andare contro le regole o creare un nuovo buco" spiega, osservando come ci sia al momento "una riflessione di un'Europa che si ribella tutta insieme a politiche di rigore che non hanno dato i risultati previsti, una riflessione in cui l'Italia ha un ruolo guida". "Sono sicuro che dal punto di vista formale il nostro paese rispettera' i target fissati con l'Europa" ma, conclude l'economista di Nomura, "ci sono 'valvole di sfogo' nei bilanci pubblici che si possono utilizzare durante l'anno".

Riproduzione riservata
© Copyright Adnkronos
Vedi anche
ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza