cerca CERCA
Lunedì 26 Settembre 2022
Aggiornato: 21:07
Temi caldi

Ucraina: Gb, Ue sia pronta a nuove sanzioni contro Mosca

04 aprile 2014 | 13.52
LETTURA: 1 minuti

ministri degli Esteri dell'Unione ad Atene per riunione informale

Atene, 4 apr. - (Adnkronos) - L'Europa dovrebbe preparare nuove sanzioni contro la Russia, dal momento che da Mosca non è arrivato alcun segnale di de-escalation della tensione sull'Ucraina. A dirlo, al suo arrivo ad Atene per la riunione informale dei capi delle diplomazie dell'Ue, è stato il ministro degli Esteri britannico William Hague.

"Non abbiamo visto una reale de-escalation da parte russa - ha denunciato il titolare del Foreign Office - dunque l'Europa non deve rilassarsi nella preparazione di un terzo round di sanzioni, assicurando che continueremo ad avere una risposta forte e unita". Chiarito come sia comunque troppo presto per il momento rafforzare le sanzioni, Hague ha tuttavia esortato i colleghi Ue a "essere pronti, perché la situazione resta molto pericolosa".

Più cauto sulla possibilità di nuove misure restrittive contro Mosca - dopo quelle approvate nelle settimane scorse, che prevedono il congelamento di beni ed il bando sui visti nei confronti di numerose personalità vicine o dentro il governo russo - è stato il ministro degli Esteri olandese Frans Timmermans, che ha detto di "non essere d'accordo" sull'ipotesi di una terza fase di sanzioni, che riguardi le relazioni economiche e commerciali.

Riproduzione riservata
© Copyright Adnkronos
Vedi anche
ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza