cerca CERCA
Sabato 01 Ottobre 2022
Aggiornato: 10:29
Temi caldi

Calcio: Ancelotti, 'adios Liga' se Real non vince a Valladolid

06 maggio 2014 | 16.15
LETTURA: 1 minuti

Madrid, 6 mag. - (Adnkronos) - ''E' una finale. Se non vinciamo, addio alla Liga''. Carlo Ancelotti e il Real Madrid vanno a Valladolid per tenere vive le speranze di vincere il campionato. I blancos, con 83 punti e una gara da recuperare, sono terzi alle spalle di Atletico Madrid (88) e Barcellona (85): con un successo infrasettimanale, la formazione allenata dal tecnico italiano arriverebbe a 2 lunghezze dalla vetta.

''Non sarà facile, è una partita fondamentale anche per i nostri avversari'', dice riferendosi al Valladolid, penultimo e in piena lotta per non retrocedere. Il Real Madrid non potrà contare sulla formazione ideale: ''Cristiano Ronaldo è stanco ma giocherà. Bale è assente perché ha preso una botta, lo stesso vale per Carvajal'', spiega. Per puntare al titolo, il Real deve vincere le 3 partite che restano.

''Per noi -ripete Ancelotti- questa è la prima finale. Dobbiamo vincere sempre, è l'unica opzione che abbiamo. L'Atletico Madrid ha un chiaro vantaggio, gli bastano 4 punti nelle ultime 2 giornate per trionfare''. Il Real ha steccato domenica pareggiando 2-2 in casa con il Valencia. Anche il Barcellona ha frenato sul proprio campo, mentre l'Atletico ha perso 2-0 sul terreno del Levante. ''Ci sono stati risultati soprendenti -dice Ancelotti-. Il Levante non ha obiettivi ma ha giocato un'ottima partita, lo stesso ha fatto il Valencia contro di noi. Tutto questo è positivo per la regolarità della Liga, tutte le squadre lotteranno fino alla fine e noi faremo altrettanto''. (segue)

Riproduzione riservata
© Copyright Adnkronos
Vedi anche
ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza