cerca CERCA
Giovedì 06 Ottobre 2022
Aggiornato: 21:29
Temi caldi

Taxi: Improta, no a far west, impegno per coniugare standard servizio e legalita'

20 maggio 2014 | 19.34
LETTURA: 1 minuti

Roma, 20 mag. - (Adnkronos) - "L’impegno che mi sento di prendere e che ho assunto anche la scorsa settimana con le associazioni di Taxi ed Ncc è che questa Amministrazione farà di tutto per difendere il lavoro onesto e la legalità. Anche nella giornata di ieri ho avuto contatti a livello istituzionale per far presente che la normativa che regola il settore è certamente migliorabile e che bisogna tenere ben distinto il miglioramento dello standard di servizio e l’apertura all’innovazione dalle dinamiche di liberalizzazione selvaggia e di far west". Lo ha dichiarato Guido Improta, assessore alla Mobilità e ai Trasporti di Roma Capitale, intervenuto in diretta sulle frequenze di Radio Roma Capitale, nel corso della trasmissione “Info Taxi” a cura di Uritaxi.

"Il principio della territorialità, che attualmente è alla base dalla legge 21 del 1992, per essere fatto rispettare ha bisogno di controlli più efficaci. Come amministrazione – ha proseguito Improta - abbiamo iniziato a fare una verifica molto certosina su come operano i 3374 Ncc di fuori Roma che risultano iscritti nelle banche dati dell’Agenzia della Mobilità. Quasi un 10% di questi sono stati denunciati alla Polaria per false attestazioni". (segue)

Riproduzione riservata
© Copyright Adnkronos
Vedi anche
ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza