cerca CERCA
Lunedì 26 Settembre 2022
Aggiornato: 20:17
Temi caldi

Scrittori: e' morto Allan Folsom, autore di 'Il giorno dopo domani'

23 maggio 2014 | 12.18
LETTURA: 1 minuti

Aveva 72 anni, i suoi thriller ricchi di azione e di brivido

New York, 23 mag. - (Adnkronos) - Lo scrittore e sceneggiatore statunitense Allan Folsom, che con la sua capacità di tessere trame complesse, ricche di azione e di brivido, ha conquistato milioni di lettori in tutto il mondo, è morto a Santa Barbara, in California, all'età di 72 anni. L'annuncio della scomparsa, causata da una metastasi da melanoma, e' stato dato oggi dalla moglie Karen al ''New York Times''.

Nel 1994 ha pubblicato il romanzo d'esordio ''The day after tomorrow'' (Il giorno dopo domani), ottenendo un successo immediato. Il thriller, che narra la storia di un medico americano che si ritrova invischiato in una cospirazione per far resuscitare il nazismo ed Hitler, è stato tradotto in venticinque lingue (in italiano da Longanesi) e ha reso celebre Folsom. Solo in Usa è arrivato al terzo posto nella lista dei libri più venduti nella top-ten del ''New York Times'', vendendo oltre due milioni di copie. Folsom è autore di altri quattro thriller, tutti accolti con entusiasmo da critica e lettori, tradotti in itano dall'editore Longanesi ''Giorno di confessione'' (1998), ''L'esule'' (2004), ''La regola di Machiavelli'' (2006) e ''il dossier Hadrian'' (2009).

Nato a Boston nel 1941, nei primi anni Sessanta, trasferitosi in California, Folsom ha iniziato a lavorare ad Hollywood, dapprima come cameraman poi in qualità di sceneggiatore e produttore. In seguito ha scritto non solo per il cinema ma anche per la televisione. E' stato lo sceneggiatore della serie "Hart to hart" (in onda sulla tv americana dal 1979 al 1984), in Italia ''Cuore e batticuore''.

Riproduzione riservata
© Copyright Adnkronos
Vedi anche
ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza