cerca CERCA
Giovedì 06 Ottobre 2022
Aggiornato: 00:06
Temi caldi

Iran: 'frustate la Hatami', gruppo studenti chiede punire star del cinema

23 maggio 2014 | 12.04
LETTURA: 1 minuti

Ancora polemiche per bacio su guancia dato a presidente Festival di Cannes

Teheran, 23 mag. - (Adnkronos/Aki) - Non accenna a sopirsi la polemica in Iran per il bacio sulla guancia dato dalla star del cinema della Repubblica islamica, Leila Hatami, al presidente del Festival di Cannes, Gilles Jacob. A riattizzarla sono gli studenti di Hezbollah, ritenuti vicini ai Guardiani della Rivoluzione, che hanno chiesto alla magistratura di condannare la Hatami al massimo della pena, ovvero 50 frustate, per aver violato la sharia. Nella Repubblica islamica, infatti, e' vietato alle donne di avere qualsiasi forma di contatto fisico con uomini che non fanno parte della loro famiglia.

Secondo l'agenzia d'informazione Tasnim, gli studenti hanno denunciato la protagonista del film 'Una Separazione" di Asghar Farhadi, che due anni fa vinse l'Oscar come miglior film straniero, chiedendo una punizione esemplare. "Noi firmatari siamo un gruppo di studenti musulmani e chiediamo al settore della magistratura che si occupa di media e cultura di perseguire Leyla Hatami per il suo atto peccaminoso di baciare un uomo straniero in pubblico, che secondo l'articolo 638 del codice penale islamico e' da punire con una pena carceraria", hanno scritto i giovani ultraconservatori nella denuncia presentata alle autorita' giudiziarie.

"Inoltre - proseguono - Il gesto di questa star del cinema ferisce i sentimenti religiosi, l'orgoglio e i martiri e per questo chiediamo che sia punita con la fustigazione come previsto dalla legge". (segue)

Riproduzione riservata
© Copyright Adnkronos
Vedi anche
ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza