cerca CERCA
Giovedì 29 Settembre 2022
Aggiornato: 22:48
Temi caldi

Notizie Flash: 1/a edizione - L'estero (7)

29 maggio 2014 | 13.01
LETTURA: 1 minuti

Tunisi. La Tunisia punta il dito contro ''terroristi algerini'' dopo l'attacco di ieri alla casa a Kasserine del ministro dell'Interno Lofti Ben Jeddou. ''Ci sono terroristi algerini tra i militanti responsabili dell'attacco alla casa del ministro'', ha detto Sofiene Sliti, portavoce del tribunale di prima istanza di Tunisi, citato dall'agenzia di stampa ufficiale tunisina Tap.Nell'attacco sono rimasti uccisi quattro poliziotti tunisini e altri tre sono rimasti feriti. I primi risultati delle indagini, ha detto Sliti, dimostrano che all'attacco hanno partecipato 15 uomini armati appartenenti allo stesso gruppo responsabile lo scorso luglio dell'uccisione di otto militari tunisini nella zona del monte Chaambi, al confine tra Tunisia e Algeria. Il portavoce ha parlato di una ''cellula terroristica molto pericolosa'', che sarebbe ''legata a una fazione algerina e ad Al Qaeda nel Maghreb Islamico'' (Aqmi).

Riproduzione riservata
© Copyright Adnkronos
Vedi anche
ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza