cerca CERCA
Sabato 01 Ottobre 2022
Aggiornato: 07:33
Temi caldi

Notizie Flash: 1/a edizione - L'interno (5)

29 maggio 2014 | 13.05
LETTURA: 1 minuti

Roma. "O Currò, Rizzetto e gli altri dissidenti si adeguano alle posizioni della maggioranza oppure, se non sono d'accordo, per dignità dovrebbero andarsene. Basta con le pugnalate. Non possiamo più permetterci di avere nemici in casa. Se il massacro interno continuerà, non va esclusa l’ipotesi di nuove espulsioni". Lo ha puntualizzato la deputata M5S, Roberta Lombardi, in un'intervista a "Avvenire".Un invito altrettando fermo, Lombardi lo rivolge a Federico Pizzarotti che, dopo le europee, aveva criticato la linea politica del movimento. "Ma non ha nulla da fare a Parma? Pizzarotti dovrebbe pensare più a essere un bravo sindaco. Sui temi nazionali, non conoscendo nel dettaglio le questioni, forse sarebbe preferibile che evitasse di intervenire"."Il cerchio magico? Non esiste - ha aggiunto Lombardi, smentendo ci sia un numero ristretto di parlamentari M5S più ascoltato e consultato da Beppe Grillo- sui palchi o in tv ci vanno Di Battista, Morra, Di Maio o la sottoscritta semplicemente perché siamo più bravi. Magari Currò e Rizzetto avranno altri talenti, ma io non li conosco". (segue)

Riproduzione riservata
© Copyright Adnkronos
Vedi anche
ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza