cerca CERCA
Domenica 02 Ottobre 2022
Aggiornato: 13:06
Temi caldi

Expo: Sartor Cremaschi, Padiglione Italia simbolo coesione e futuro

30 maggio 2014 | 17.26
LETTURA: 1 minuti

Milano, 30 mag. (Adnkronos/Labitalia) - "Padiglione Italia all'Expo 2015 è un progetto che coagula gli interessi di tutto il nostro paese ed è rivolto molto al futuro e quindi ai giovani. Dopo un periodo grigio, una pennellata di colore come è il simbolo del nostro Expo esprime un momento di grande coesione per il mondo giovanile, per ritrovare quello che è il nostro orgoglio nazionale". Lo afferma Adriana Sartor Cremaschi, imprenditrice e membro del comitato ristretto 'Progetto speciale Expo' di Assolombarda.

"Il concept scelto per Padiglione Italia è fantastico: l'idea del 'Vivaio' è l'idea giovane, un ambiente dove crescono piantine, si sperimentano prodotti che cresceranno nel tempo, è il recupero di qualcosa che fa nascere, fa crescere, porta avanti talento e creatività, che è tipica proprio del mondo dei giovani", sottolinea.

"Mi colpiscono le linee guida del nostro Padiglione, basate sulla cultura del fare, sulla bellezza, sulla cultura del limite e sul futuro. E proprio i giovani compendiano questi punti: sono quindi il cardine dell'intero Expo. Il nostro futuro sarà quello di riprenderci le nostre bellezze e proporci al mondo", conclude.

Riproduzione riservata
© Copyright Adnkronos
Vedi anche
ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza