cerca CERCA
Lunedì 26 Settembre 2022
Aggiornato: 22:08
Temi caldi

Roma: Miccoli (Pd), folle pensare a rimpasto su base preferenze

30 maggio 2014 | 17.30
LETTURA: 1 minuti

Roma, 30 mag. - (Adnkronos) - "Io sono molto contrario ai toni che si stanno usando in queste ore, non li comprendo". Lo ha detto Marco Miccoli, deputato Pd, a margine di un convegno, bollando come "follie" quelle di ''chi parla scelleratamente il linguaggio del commissariamento o dice che se Marino non accetta certe condizioni deve essere fatto decadere"

"Mi auguro -ha continuato Miccoli- che non sia così da parte di nessun esponente del Partito Democratico. Marino va aiutato con i progetti, il Pd metta in campo i progetti, le idee, le sue proposte, ma non riduca la discussione solo alla vicenda del rimpasto e quindi delle poltrone da distribuire. Peraltro di distribuirle, mi pare di capire, con una logica assurda che sarebbe quella di ricomporre un quadro di equilibri rispetto alle preferenze che si sono prese per le europee. Questo non c'entra nulla con quello che serve".

"Se ci sono dei campioni dell'amministrazione, dei fenomeni che possono essere messi a disposizione di Marino -ha concluso Miccoli- si dicano i nomi. Ma non si costringa Marino a fare una cosa che giustamente non vuol fare, cioè fare un rimpasto sulla base di quella che è una cosa insensata: la conta che c'è stata tra le correnti sulle preferenze, questo per me è inaccettabile".

Riproduzione riservata
© Copyright Adnkronos
Vedi anche
ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza