cerca CERCA
Domenica 02 Ottobre 2022
Aggiornato: 13:06
Temi caldi

Festival: Roma, Eric-Emmanuel Schmitt ospite di 'Letterature' (2)

09 giugno 2014 | 15.02
LETTURA: 1 minuti

(Adnkronos) - Jhumpa Lahiri, di origini bengalesi, è considerata una delle più intense scrittrici contemporanee, è autrice di quattro libri, tutti pubblicati da Guanda: 'L’interprete dei malanni', 'L’omonimo' (da cui la regista Mira Nair ha tratto il film 'Il destino nel nome' -'The Namesake'), 'Una nuova terra', e 'La moglie'. Ha ottenuto numerosi riconoscimenti: Premio Pulitzer, PEN/Hemingway Award, Frank O’Connor International Short Story Award e Guggenheim Fellowship. Nel 2012 è stata nominata membro dell’American Academy of Art and Letters.

Senza mai rivelare la propria identità, infine, Elena Ferrante è oggi una delle scrittrici più apprezzate in Italia e all’estero. E' autrice di alcuni tra i romanzi più belli della nostra letteratura recente come l''Amore molesto' (da cui è tratto l'omonimo film di Mario Martone), 'I giorni dell'abbandono' (portato sul grande schermo da Roberto Faenza), e i tre volumi del ciclo 'L'amica geniale', sempre pubblicati dalle Edizioni E/O: 'L'amica geniale' (2011), 'Storia del nuovo cognome' (2012), 'Storia di chi fugge e di chi resta' (2013). Nell’autunno 2014 sarà pubblicato 'Storia della bambina perduta', quarto e ultimo volume del ciclo.

Riproduzione riservata
© Copyright Adnkronos
Vedi anche
ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza