cerca CERCA
Giovedì 29 Settembre 2022
Aggiornato: 23:28
Temi caldi

Toscana: microcredito a lavoratori in difficolta', 305 domande in 6 mesi (2)

09 giugno 2014 | 15.02
LETTURA: 1 minuti

(Adnkronos/Labitalia) - I destinatari dell'intervento sono lavoratori e lavoratrici dipendenti, residenti in Toscana, che da almeno due mesi non ricevono lo stipendio o che sono in attesa di percepire gli ammortizzatori sociali. L'intervento, in particolare, è destinato a famiglie monoreddito o nelle quali entrambi i coniugi sono nella stessa situazione (ovvero non ricevono stipendio o ammortizzatore da almeno due mesi). I lavoratori e le lavoratrici che ritengono di poter accedere a questa misura possono farsi assistere dai sindacati per istruire, in forma del tutto gratuita, la pratica che dovrà poi essere inoltrata a una delle banche che ha sottoscritto l'accordo. I lavoratori si possono rivolgere a tutti gli sportelli Cgil, Cisl e Uil.

Ma gli interventi a favore dei lavoratori in difficoltà non si esauriscono qui. L'assessore ha ricordato anche le altre misure da tempo attive per i lavoratori e le imprese toscani.

L'assessore Simoncini ha ricordato i numeri del bando, pubblicato sempre nel novembre scorso, per la concessione di piccoli prestiti d'emergenza per le microimprese dei settori manifatturiero e terziario. Gestito da Sviluppo Toscana, l'intervento prevedeva la possibilità di un finanziamento da un minimo di 5 mila a un massimo di 15 mila euro. Ad oggi le domande presentate sono state 1.400, per una richiesta di contributi pari a 16 milioni. A causa dei vincoli del patto di stabilità, per il momento potranno essere finanziate 275 imprese manifatturiere e 225 del commercio e turismo. (segue)

Riproduzione riservata
© Copyright Adnkronos
Vedi anche
ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza