cerca CERCA
Giovedì 06 Ottobre 2022
Aggiornato: 23:24
Temi caldi

Livorno: Virzi', non ha vinto Grillo ne' perso Renzi, sinistra si e' punita (2)

09 giugno 2014 | 15.02
LETTURA: 1 minuti

'Nogarin imbarazzante, per prendersi cura di una citta' malata non bastano gli slogan'

(Adnkronos) - Il regista, poi, non risparmia il vincitore della tornata elettorale a Livorno: "Ho sentito le sue prime dichiarazioni, seguito i collegamenti televisivi con lui. E' stato imbarazzante; imbarazzante che non sapesse rispondere alle domande che gli rivolgevano, che perdesse la pazienza, che si rifugiasse negli slogan; straziante che combattesse con la lingua italiana. Per prendersi cura di una città malata non bastano gli slogan, le semplificazioni, bisogna farla funzionare. Non mi pare che Nogarin parli a tutta la città".

"Non sembra esserci da parte sua un progetto di governo della città -prosegue Virzì- Nogarin ha già annunciato che farà un bando su internet per cercare i suoi assessori, chi vuol farlo si candidi e mandi un curriculum. Non è questo il modo giusto in un momento tanto delicato per Livorno; spulci le mail di mitomani e millantatori, vedremo se poi si porrà il problema di governare davvero. In questo caso, certo, arriverà inevitabilmente al conflitto con il movimento che ha espresso la sua candidatura, come è successo a Parma per Pizzarotti".

"Se invece Nogarin resterà fermo al dare voce alla rabbia, al tirare gomitate, al 'tutti a casa', allora la città non sarà governata e fra pochi mesi si tornerà a votare. Non sono belle prospettive. Lo ripeto: la sinistra livornese, in particolare quella più radicale, voleva vedere il sangue. Sembra proprio quella storiella del marito che per fare dispetto alla moglie se lo taglia", conclude ironico Virzì.

Riproduzione riservata
© Copyright Adnkronos
Vedi anche
ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza