cerca CERCA
Giovedì 29 Settembre 2022
Aggiornato: 22:48
Temi caldi

Riforme: Boschi ottimista, ma scoppia caso Mauro/Il Punto (2)

10 giugno 2014 | 19.20
LETTURA: 1 minuti

Mauro, Casini Torquemada per diktat Renzi - Marcucci, fantascienza

(Adnkronos) - Mauro è un fiume in piena contro la decisione del gruppo di rimuoverlo dagli Affari costituzionali. "Mi hanno rimosso da rappresentante dei Popolari in commissione Affari costituzionali dopo una riunione del gruppo convocata all'improvviso, senza tutti i membri, e senza indicare il punto all'ordine del giorno: una manina precisa è intervenuta dopo le elezioni europee in modo che nessuno si frapponesse ai diktat di Matteo Renzi sulle riforme", attacca in una conferenza stampa convocata nel pomeriggio.

Quanto agli esecutori del disegno volto ad assicurare un percorso senza scosse al progetto del governo, Mauro non esita a dire che "il ruolo di Torquemada in prima battuta l'ha assunto il presidente Pier Ferdinando Casini che ha chiesto la mia sostituzione" e ciò malgrado "avessi assicurato che non avrei mancato di votare secondo le indicazioni del gruppo". Mauro si prende 24 ore di tempo per decidere se restare nel gruppo e nella maggioranza. Ma un'impressione ce l'ha: "Nei giorni scorsi -sottolinea l'ex ministro della Difesa- stava prendendo corpo la possibilità di dar vita ad un unico gruppo di maggioranza che includesse tutti i non Pd. Ho la sensazione che quest'operazione possa essere stata decisa per danneggiare questo progetto".

Si sente tradito da Casini con cui aveva condiviso un nuovo inizio dopo l'operazione Scelta civica? "Il problema è il contenuto delle nostre idee: essere popolari è compatibile con una visione del Parlamento che nega il senso stesso della missione parlamentare?". In questo caso, "si è visto che se non ci si concepisce come il Dudù di Renzi, difficilmente si possono mandare in porto le riforme...". Ribatte Andrea Marcucci, plenipotenziario renziano al Senato: "Epurazioni renziane? Mauro legge troppa fantascienza...". (segue)

Riproduzione riservata
© Copyright Adnkronos
Vedi anche
ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza