cerca CERCA
Sabato 01 Ottobre 2022
Aggiornato: 09:42
Temi caldi

Sel: Vendola cerca equilibrio, autonomi da Pd ma senza settarismi/Adnkronos

13 giugno 2014 | 18.03
LETTURA: 1 minuti

domani assemblea, obiettivo rilanciare progetto-partito evitando rotture

Roma, 13 giu. (Adnkronos) - "Sarà un'assemblea aperta, forse anche dai toni aspri. Sel è un partito che non ha paura del confronto ma se qualcuno si aspetta di vedere scorrere il sangue, rimarrà deluso". Le parole del deputato Arturo Scotto, sintetizzano il clima con cui Sel si avvicina all'assemblea nazionale (in programma domani dalle 10 alle 17), che verrà aperta in diretta streaming dalla relazione di Nichi Vendola.

Sintesi è la parola-chiave per orientarsi nel difficile momento che il partito sta vivendo, dopo aver superato la soglia di sbarramento, eletto tre eurodeputati ma, nel contempo, aver dovuto fare i conti con il 'caso Spinelli'. La giornalista, candidata sotto il simbolo della lista l'Altra Europa con Tsipras, aveva assicurato che, se eletta, avrebbe lasciato libero il seggio. Così non è stato: Spinelli ha fatto marcia indietro, andrà a Strasburgo e molti dentro Sel (a partire dall'escluso Marco Furfaro, che avrebbe dovuto subentrarle), ci sono rimasti male.

La querelle è in qualche modo il paradigma del momento che il partito guidato da Vendola sta attraversando. "Sel -ha dichiarato Spinelli in un'intervista post elettorale- sta vivendo una profonda crisi. Non sa decidersi tra Tsipras e Schulz ma questo e' un problema di Sel. Gli assestamenti, dolorosi, sono fisiologici. Ci vogliono saggezza e comprensione reciproca". Elementi che, stando alle informazioni raccolte alla Camera e al Senato tra i parlamentari, domani Vendola ha intenzione di dosare accuratamente, evitando di accentuare i toni e irrigidire i rapporti interni ma senza risparmiare critiche al Pd sulla questione morale e sulla vicenda-Mineo. (segue)

Riproduzione riservata
© Copyright Adnkronos
Vedi anche
ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza