cerca CERCA
Giovedì 06 Ottobre 2022
Aggiornato: 00:06
Temi caldi

Toscana: nautica regione sbarca in Cina

17 giugno 2014 | 17.37
LETTURA: 1 minuti

Firenze, 17 giu. (Adnkronos/Labitalia) - La nautica toscana sbarca in Cina. E lo fa portando l’eccellenza dei servizi per la nautica da diporto del distretto di Viareggio a Sanya, sull’isola cinese di Hainan, nuovo paradiso per i vip dell’estremo oriente, destinato a diventare una delle aree più importanti per lo yacthing a livello mondiale. E’ qui che prende le mosse l’attività di Visun Tuscany Yachting, la joint venture che nasce da un accordo fra cinque aziende del settore e la cinese Visun Royal Yacht Club, che fa parte del gruppo immobiliare Visun Group.

“La realizzazione di un così rilevante investimento in un’area che mostra di avere grandi potenzialità -ha detto l’assessore alle Attività produttive, credito e lavoro, Gianfranco Simoncini- è un ottimo risultato, effetto dell’azione congiunta delle politiche di promozione e di innovazione che da tempo la Regione sostiene per rilanciare il settore. Si è arrivati infatti a questo risultato attraverso un gioco di squadra fra imprese, centri di eccellenza per l’innovazione, con il polo Navigo e l’agenzia regionale Toscana Promozione, che ha contribuito con un’azione di scouting e di supporto alle imprese”.

L’assessore ha ribadito il ruolo fondamentale e l’alta qualità della nautica toscana, che vede la presenza di alcuni fra i principali gruppi a livello mondiale, accanto a un vasto tessuto di piccola e media impresa diffusa sul territorio, al quale è collegato un importante e articolato indotto. Il settore, ha ricordato, ha risentito delle difficoltà di mercato legate alla crisi mondiale in atto, con l’eccezione del settore dei megayacht che registra, al contrario, positive performance. (segue)

Riproduzione riservata
© Copyright Adnkronos
Vedi anche
ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza