cerca CERCA
Giovedì 06 Ottobre 2022
Aggiornato: 00:06
Temi caldi

Tlc: Patuano, per sviluppo rete serve approccio di sistema, stop litigi

18 giugno 2014 | 18.40
LETTURA: 1 minuti

'operatori non possono interfacciare con sistema disgregato'

Roma, 18 giu. - (Adnkronos) - Per sviluppare la nuova rete di telefonia serve "un approccio più di sistema" e per questo occorre dire basta al clima "litigioso" che si respira nei rapporti con le Autorità e fra gli operatori. E' l'auspicio che giunge dall'amministratore delegato di Telecom Italia, Marco Pautano, intervenendo a un convegno presso l'Autorità per le comunicazioni sul tema dello sviluppo della banda larga in Italia.

"Oggi gli operatori stanno facendo, con le dovute proporzioni, uno sforzo oggettivamente importante. Ma - spiega Patuano - serve una progettualità che parta dalla volontà di investire degli operatori che passi per un discorso molto meno litigioso con le autorità". "Sono due anni che parliamo di equivalence of input, output, scegliamo un modello e andiamo avanti", è l'invito dell'ad.

Per Patuano "il tutto deve avvenire in un'ottica meno 'tignosa' perchè ogni cosa sembra un pretesto buono per litigare e questo non ci porta molto lontano". Il vero tema, dunque è quello di "trovare un accordo maggiore per costruire, rompere gli indugi, fare investimenti e creare occupazione". Questo perchè, conclude, "il tema di fondo è la grande volontà degli operatori di far accadere le cose, ma non possiamo interfacciare con un sistema di sgregato, in buona fede, ma scollato. Di qua non discende una politica economica".

Riproduzione riservata
© Copyright Adnkronos
Vedi anche
ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza