cerca CERCA
Lunedì 26 Settembre 2022
Aggiornato: 20:47
Temi caldi

Notizie Flash: 3/a edizione - L'economia (7)

18 giugno 2014 | 18.38
LETTURA: 1 minuti

Milano. Il miglioramento delle performance dell'economia globale e del mercato azionario ha contribuito ad aggiungere 1,76 milioni di persone alla popolazione di High Net Worth Individual (coloro che possiedono asset da investire per 1 milione di dollari o più, escludendo residenza principale, consumabili, collezioni e beni di consumo durevoli), cioè i più ricchi del mondo, nel 2013. I patrimoni disponibili agli investimenti, da parte dei più ricchi, sono aumentati di quasi il 14%, per raggiungere il record di 52.620 miliardi di dollari. Emerge dal 'World Wealth Report 2014' della società di consulenza Capgemini e dalla Royal Bank of Canada (Rbc).Il report sottolinea come il 15% di incremento del numero di Hnwi, verificatosi nel 2013, sia il più sostenuto dal 2000, secondo solamente al 17% del rimbalzo post crisi avvenuto nel 2009. Nord America e Asia-Pacifico sono rimasti molto vicini nella competizione per la leadership 2013 tra i mercati Hnwi più grandi in termini di popolazione: la crescita verificatasi nell'Asia-Pacifico ha ulteriormente avvicinato la propria popolazione a quella nordamericana, restringendo il divario a meno di 10mila individui.La popolazione ricca del Nord America è aumentata del 16%, toccando i 4,33 milioni di persone, mentre nella regione Asia-Pacifico la crescita è stata del 17% per un totale di 4,32 milioni di individui. Il Nord America mantiene, nel 2013, la posizione di regione più ricca, accrescendo i patrimoni dei ricchi complessivamente del 17%, per un totale di 14.880 miliardi di dollari. La percentuale di crescita nordamericana è stata però superata dall'Asia-Pacifico, dove la ricchezza riconducibile ai Hnwi è salita del 18%, toccando i 14.200 miliardi di dollari. (segue)

Riproduzione riservata
© Copyright Adnkronos
Vedi anche
ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza