cerca CERCA
Domenica 02 Ottobre 2022
Aggiornato: 14:06
Temi caldi

Notizie Flash: 3/a edizione - L'economia (8)

18 giugno 2014 | 18.38
LETTURA: 1 minuti

Roma. E' saltato, per il momento, il tavolo di trattative tra Confcommercio - Imprese per l'Italia e sindacati per il rinnovo del contratto nazionale. Ad annunciare lo stop al negoziato, che interessa oltre 3 milioni di lavoratori, una nota di Confcommercio "stupita" dell'evoluzione del confronto con Filcams, Fisascat e Uiltucs. Uno stand by che arriva, denuncia ancora la nota, "nonostante il negoziato fosse in uno stadio decisamente avanzato". E’ quanto si legge in un comunicato di Confcommercio-Imprese per l’Italia."Stupisce – prosegue la nota - che, in una crisi che ancora dispiega i suoi effetti recessivi su imprese e famiglie, con consumi al palo e imprese che continuano a chiudere, solo nel primo trimestre nel settore commercio c’è stato un saldo negativo di oltre 12mila attività, il confronto abbia segnato l’impossibilità di dare risposte a problemi reali e di disegnare possibili prospettive per il futuro". Confcommercio prende atto, dunque, che non sussistono le condizioni per proseguire il negoziato. "Spiace, in particolare, - prosegue- che, nonostante si fossero avanzate proposte che potevano avere effetti positivi sugli scenari occupazionali, non tutte le organizzazioni sindacali abbiano saputo cogliere l’importanza di definire strumenti e misure anche per chi è fuori dal mercato". (segue)

Riproduzione riservata
© Copyright Adnkronos
Vedi anche
ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza