cerca CERCA
Sabato 01 Ottobre 2022
Aggiornato: 07:33
Temi caldi

Pompei: Federalberghi, no a beghe sindacali a danno del turismo

23 giugno 2014 | 15.07
LETTURA: 1 minuti

Bocca, preoccupazione per ulteriori danni d'immagine ed economici

Roma, 23 giu. (Adnkronos) - Presa di posizione degli albergatori di Confcommercio sul caso Pompei che rivolgono un vero e proprio appello a lavoratori e sindacati. "Con tutte le sue ferite, Pompei non ha davvero bisogno di ulteriori danni di immagine" esordisce in una nota il presidente di Federalberghi, Bernabò Bocca. "Siamo solo agli inizi della stagione estiva di questo 2014 e purtroppo gli eventi dell’ultimo fine settimana - sostiene Bocca - fanno pensare che si stia partendo con il piede sbagliato: centinaia di turisti sono stati costretti ad attese estenuanti sotto il sole di fronte ai cancelli sbarrati del sito archeologico a causa di beghe sindacali".

"Pompei è stata letteralmente ostaggio della protesta che ha tenuto fuori gioco i tanti visitatori che dovranno sopportare disagi a quanto pare fino al prossimo giovedi. Tutto ciò rappresenta - prosegue Bocca - un danno inaudito per il nostro paese, noto per l’accoglienza e la ricchezza del patrimonio artistico. E’ tempo di fare appello al buon senso, bisogna evitare che le questioni interne impediscano la legittima fruizione di un sito così prezioso facendo oltretutto un gran male all’immagine dell’Italia". (segue)

Riproduzione riservata
© Copyright Adnkronos
Vedi anche
ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza