cerca CERCA
Lunedì 26 Settembre 2022
Aggiornato: 21:32
Temi caldi

Sanita': Fao su Mers, urgente ricerca su ruolo cammelli (2)

23 maggio 2014 | 17.36
LETTURA: 1 minuti

(Adnkronos Salute) - Altri casi sono stati riportati in Asia, Nord Africa, Europa e Stati Uniti, ma le cause sono state ricondotte a viaggi o lavoro nel Medio Oriente. La maggior parte dei casi di trasmissione del virus è dovuta a trasmissione umana, "ma rimane da chiarire se questi siano stati contagiati da elementi ambientali o animali", prosegue la Fao. "I partecipanti alla consultazione sulla Mers hanno convenuto che informare l'opinione pubblica sull'importanza di richiedere subito attenzioni mediche, sulla natura della malattia e sui modi di evitarla sia di vitale importanza", ha sottolineato Lubroth. Le raccomandazioni sono concentrate sulla connessione della malattia con i cammelli o altre specie animali. La priorità andrebbe data a:

1) Sensibilizzare dell'opinione pubblica sulla Mers;

2) Investimenti urgenti nella ricerca e sorveglianza degli animali;

3) Una sistematica ricerca di potenziali fonti di infezione umana da parti di origine animale o ambientale;

4) Impegno comune e collaborazione tra autorità della salute pubblica.

Si chiedono anche "miglioramento delle misure di biosicurezza negli allevamenti o negli attraversamenti transfrontalieri; sensibilizzazione all'importanza dell'igiene personale (ad esempio lavarsi frequentemente le mani dopo aver toccato gli animali, indossare indumenti protettivi e lavare spesso gli indumenti sporchi, scarpe e altri oggetti) per chi lavora con il bestiame, nei macelli o con gli animali da corsa; possibile introduzione di passaporti/certificazioni animali per i cammelli da corsa; coinvolgimento del settore privato (come società di corse, aziende di allevamento o di confezionamento della carne).

Riproduzione riservata
© Copyright Adnkronos
Vedi anche
ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza