cerca CERCA
Giovedì 29 Settembre 2022
Aggiornato: 22:48
Temi caldi

Universita': Lorenzin, si' a numero chiuso, formazione di qualita' a Medicina generale

10 giugno 2014 | 13.31
LETTURA: 1 minuti

Roma, 10 giu. (Adnkronos Salute) - "Non lo dico da oggi: la mia posizione è che il numero chiuso a Medicina serve". Lo ha detto il ministro della Salute Beatrice Lorenzin, intervenendo al II Workshop nazionale sulla formazione in medicina 'Valorizzare il talento del capitale umano in sanità', stamani al Policlinico Gemelli di Roma.

Il ministro, rivolgendosi ai giovani medici e incassando un applauso, ha sottolineato che "le energie migliori non vanno tenute fuori" dalla sanità italiana. E che è ormai "il momento di dare una formazione di qualità alla Medicina generale".

"Il nostro focus oggi è su formazione e specializzazione - sottolinea all'Adnkronos Salute il presidente dei giovani medici Sigm, Walter Mazzucco - Al di là del nodo dei test a Medicina, il problema è che oggi i giovani sono fuori dalla sanità pubblica. E questo mentre, ad esempio, oltre 100 mila medici pensionati sono ancora in attività. I giovani sono fuori per via di una serie di problemi che rendono difficile accedere alla specializzazione, e tredici Regioni su 20 con il blocco del turnover non semplificano le cose. I giovani della salute, non solo i medici, sono una risorsa, per questo chiediamo al ministro - conclude - di far entrare i giovani nella sanità".

Riproduzione riservata
© Copyright Adnkronos
Vedi anche
ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza