cerca CERCA
Lunedì 15 Luglio 2024
Aggiornato: 03:01
10 ultim'ora BREAKING NEWS

Un aperitivo insieme a Chiara Ferragni costa 'solo' 150 euro

C'è un mese di tempo per ''tentare la fortuna'' e ''vincere'' l'incontro con l'influencer più amata d'Italia

Chiara Ferragni
Chiara Ferragni
12 ottobre 2023 | 13.50
LETTURA: 2 minuti

È di qualche giorno fa l'annuncio che Chiara Ferragni, "l'insalata bionda", ha diramato su tutti i suoi social e che riguarda un'imperdibile opportunità: "Da circa un mesetto abbiamo aperto il nostro primo store a Roma firmato Chiara Ferragni brand - esordisce - a novembre faremo un cocktail party d'inaugurazione e da qualche giorno è attivo un concorso: se nel negozio di Roma spendete almeno 150 euro avete la possibilità di vincere un ingresso. Quindi - conclude - affrettatevi, non vedo l'ora di vedervi..."

Che significa the blonde salad

Dopo il rientro a casa del marito dal Fatebenefratelli, i messaggi di Chiara sui social hanno riguardato la salute di Fedez, la felicità dei loro figli di riabbracciare il papà, e i ringraziamenti a tutti i fan per il sostegno dimostrato in quei momenti di apprensione. Il ritorno alla normalità è stato accompagnato dalla ripresa dell'attività imprenditoriale e, tra i vari contenuti, da un video in onore di 'the blonde salad'.

'The blonde salad' è il nome del blog di Chiara Ferragni che ha spento le 14 candeline di recente: il tutto ovviamente è stato celebrato dalla fondatrice con una torta a tema che riportava i nomi delle persone coinvolte nel progetto che l'ha aiutata a diventare una trendsetter e fonte di ispirazione per tante donne italiane. Partendo da qui Chiara ha sviluppato il brand e le collection che abbiamo imparato a riconoscere.

Non è la prima volta che l'influencer' e imprenditrice digitale mette in palio la possibilità per le sue fan di conoscerla da vicino e passare del tempo insieme, anche se la grande affluenza a questo tipo di eventi e il via vai che ne consegue rende ovviamente complicato il contatto diretto.

E' inevitabile pensare che questi contest abbiano un dna pubblicitario che spesso sovrasta il contenuto reale: il 'peccatore', se così si può dire, in questi casi è chi vende o chi compra?

Riproduzione riservata
© Copyright Adnkronos
Tag
Vedi anche


SEGUICI SUI SOCIAL



threads whatsapp linkedin twitter youtube facebook instagram
ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza