cerca CERCA
Giovedì 25 Luglio 2024
Aggiornato: 15:06
10 ultim'ora BREAKING NEWS

Fisco

770, arriva la scadenza: ma la proroga ancora non c'è

(Fotogramma) - FOTOGRAMMA
(Fotogramma) - FOTOGRAMMA
26 luglio 2017 | 13.03
LETTURA: 3 minuti

Scadranno il 31 luglio i termini per presentare il 770/2017, il modello che unifica i precedenti modelli 770 Semplificato e 770 Ordinario e che deve essere utilizzato dai sostituti d'imposta e dalle amministrazioni dello Stato per comunicare i dati relativi alle ritenute operate su dividendi, proventi da partecipazione, redditi di capitale o operazioni di natura finanziaria e i versamenti effettuati. Nonostante la proroga annunciata dal Dpcm sul differimento del termine di versamento delle imposte sui redditi del 20/07/2017, però, cresce la preoccupazione tra i consulenti per la mancata attuazione della proroga.

"La scadenza incombe e della stra-annunciata proroga non c'è traccia - denuncia il Consiglio nazionale dell'ordine dei consulenti del lavoro in una nota - lasciando i consulenti del lavoro in balia dei ritardi e delle approssimazioni dell'amministrazione finanziaria. Viene riferito ufficiosamente che 'il Dpcm è alla firma', ma nel frattempo l'angoscia -continua la nota- sale negli studi, facendo dilatare la distanza con il Paese reale".

La presidente del Consiglio nazionale dell'ordine dei consulenti del lavoro, Marina Calderone, commenta così il momento di stallo: "La vicenda diventa paradossale se si pensa che non passa giorno senza che la proroga venga data per certa sui giornali. Addirittura ne sarebbe stata individuata anche la data di rinvio (31 ottobre), annunciata in occasioni pubbliche, che però a niente servono rispetto alla certezza del diritto".

"E la normativa vigente dice che, nonostante i ritardi accumulati dall'amministrazione statale, tra una manciata di giorni scade il termine per presentare la dichiarazione dei sostituti d'imposta e i consulenti del lavoro, che assistono 1 milione e 500 mila aziende, restano appesi a un filo", avverte.

"E' di fatto inutile -conclude la nota- fissare unilateralmente il calendario delle scadenze fiscali così come avviene ora; scadenze che poi vengono con puntualità annuale spostate. Questo metodo che si ripete sta diventando una farsa. Da anni chiediamo un tavolo tecnico che si insedi a settembre e trovi un giusto equilibrio tra le esigenze dell'amministrazione finanziaria e quelle di imprenditori e professionisti. Così da evitare questo balletto che si ripete annualmente. Per centrare questo obiettivo confidiamo nel nuovo direttore dell'Agenzia delle Entrate, Ernesto Maria Ruffini".

Il modello 770 deve essere compilato anche per comunicare i dati delle compensazioni operate nonché per l’indicazione dei crediti d’imposta utilizzati e dei dati relativi alle somme liquidate a seguito di procedure di pignoramento presso terzi.

Riproduzione riservata
© Copyright Adnkronos
Tag
Vedi anche


SEGUICI SUI SOCIAL



threads whatsapp linkedin twitter youtube facebook instagram
ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza