cerca CERCA
Venerdì 19 Luglio 2024
Aggiornato: 14:39
10 ultim'ora BREAKING NEWS

Philips ottiene la certificazione per la parità di genere

Per la capacità dell'azienda di adottare misure concrete al fine di colmare il divario di genere e creare un ambiente di lavoro sempre più inclusivo

Parità di genere
Parità di genere
14 settembre 2023 | 16.32
LETTURA: 3 minuti

Royal Philips annuncia di aver ottenuto, tra le prime aziende del settore health tech, la certificazione per la parità di genere. Questo riconoscimento è legato alla capacità dell'azienda di adottare misure concrete al fine di colmare il divario di genere e creare un ambiente di lavoro sempre più inclusivo. La certificazione, rilasciata secondo la norma Uni-Pdr 125:2022 da Sgs, azienda internazionale attiva nei servizi di analisi e ispezione, attesta che in Philips vengono applicate politiche e pratiche che garantiscono la parità di trattamento e di opportunità tra uomini e donne in tutti gli aspetti fondamentali: dall’occupazione alla selezione del personale, dalla formazione alla crescita professionale, fino alla retribuzione e alle possibilità di carriera.

"Questa certificazione conferma l'impegno di Philips come azienda attenta alle persone. Crediamo che un ambiente di lavoro inclusivo, capace di valorizzare le specificità e le potenzialità di ognuno in ogni processo aziendale, favorisca la capacità di innovare e di raggiungere gli obiettivi - ha commentato Livio Zingarelli, direttore Hr di Philips Italia, Israele e Grecia - Philips è impegnata ogni giorno a promuovere e a diffondere una cultura e una leadership capaci di superare ogni stereotipo legato a età, genere, identità o espressione. Tra le diverse iniziative messe in atto in Philips Italia mi piace ricordare quella realizzata recentemente con Parole Ostili dedicata al linguaggio inclusivo”. Si è trattato di una serie di incontri realizzati sotto la guida di esperti di linguaggio, in cui sono stati affrontati vari aspetti dell’inclusività e del rispetto della diversità, con focus particolari sulla age diversity, la body positivity e le cosiddette micro-aggressioni. Quest’anno il percorso di inclusione sta continuando con un focus sull’importanza dell’ascolto.

La certificazione di parità di genere è stata ottenuta da Philips dopo un attento percorso di valutazione che ha preso in considerazione più di 30 indicatori riferiti ad aree specifiche quali: cultura e strategia, governance, processi Hr, equità remunerativa, tutela della genitorialità, crescita e inclusione delle donne in azienda.

Philips registra un leadership team costituito per il 38% da figure femminili, con ruoli apicali all'interno dell'azienda (il 33% dei dirigenti è rappresentato da donne), in un settore tecnologico ancora prevalentemente maschile.

Sono state inoltre attivate politiche di welfare a tutela del benessere psicofisico delle persone e per garantire un efficace equilibrio tra vita professionale e vita privata, iniziative a supporto della genitorialità ad integrazione di quanto previsto dalla legge, oltre a una linea di supporto specifica per il monitoraggio e la segnalazione anonima di eventuali molestie.

“Il tema dell’inclusione e della diversità in Philips è parte integrante di ogni processo aziendale. La certificazione ottenuta conferma il nostro impegno nel creare un ambiente di lavoro dove ogni individuo si senta apprezzato, motivato e ispirato a esprimere il proprio talento. Realizziamo ogni anno politiche e iniziative capaci di favorire un dialogo continuo con le persone nell’organizzazione e una cultura orientata al confronto e all’inclusione, a tutti i livelli”, ha dichiarato Sara Era, I&D Manager Philips Italia

Riproduzione riservata
© Copyright Adnkronos
Tag
Vedi anche


SEGUICI SUI SOCIAL



threads whatsapp linkedin twitter youtube facebook instagram
ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza