cerca CERCA
Martedì 16 Luglio 2024
Aggiornato: 11:46
10 ultim'ora BREAKING NEWS

News to go

Morte Messina Denaro, Salvatore Borsellino: "Si porta suoi terribili segreti nella tomba"

"Ancora nessuna verità sulle stragi"

25 settembre 2023 | 12.08
LETTURA: 1 minuti

"Se fossi credente, visto che non c'è stata una giustizia in terra, potrei confidare in una divina, purtroppo essendo laico non posso sperare neppure in quella. L'arresto di Matteo Messina Denaro non è stata una vera e propria cattura, sapeva di essere malato e ha pensato di farsi curare dallo Stato invece che in latitanza. Oggi, con la sua morte si porta i suoi terribili segreti nella tomba. D'altra parte era impensabile che un criminale di quello spessore si potesse pentire. Era assolutamente improbabile". Lo dice all'Adnkronos Salvatore Borsellino, fratello di Paolo, ucciso nella strage di via D'Amelio insieme agli agenti della scorta, dopo la morte dell'ex primula rossa.

"Con la sua fine non credo si chiuda niente - aggiunge -. La mafia non è stata sconfitta, anzi è più forte di prima. Non parlo di quella degli anni '90, della Cosa nostra stragista, ma di una mafia molto più pericolosa, che si è insinuata nell'economia, nelle amministrazioni, che è si resa invisibile e che, per questo motivo, è difficile da scoprire ed estremamente più pericolosa". C'è amarezza nelle parole del fondatore del movimento delle Agende rosse. "Non ho motivo per rallegrarmi. Penso solo che oggi è morto un criminale, ma nessuno mi ridarà mio fratello né la verità sulla strage in cui ha perso la vita".

Riproduzione riservata
© Copyright Adnkronos
Tag
Vedi anche


SEGUICI SUI SOCIAL



threads whatsapp linkedin twitter youtube facebook instagram
ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza