cerca CERCA
Martedì 16 Luglio 2024
Aggiornato: 13:21
10 ultim'ora BREAKING NEWS

Cospito, bagarre in Aula alla Camera: cosa è successo

Il presidente Fontana ha sospeso la seduta per qualche minuto. Fratoianni: "Foti è un cafone". La replica del capogruppo di Fdi: "Analfabeta istituzionale"

(Fotogramma)
(Fotogramma)
15 febbraio 2023 | 18.03
LETTURA: 2 minuti

Bagarre in Aula alla Camera durante il dibattito sull'informativa del ministro della Giustizia Carlo Nordio relativa al caso Cospito. Al termine dell'intervento di Luana Zanella (Alleanza Verdi-Sinistra) si è creata tensione con il capogruppo di Fdi Tommaso Foti, richiamato all'ordine dal presidente della Camera Lorenzo Fontana, il quale ha sospeso la seduta per qualche minuto. Tornata la calma, i lavori sono ripresi con l'intervento di Pino Bicchielli (Noi Moderati).

Luana Zanella, dopo l'informativa del ministro Nordio, ha dichiarato: "Ci aspettavamo che chiarisse il caso Donzelli-Delmastro ma il ministro Nordio ha solo alzato il muro. I due esponenti di Fratelli d'Italia hanno usato informazioni sensibili contro le opposizioni ma il governo e il ministro della Giustizia li proteggono a scapito della trasparenza delle istituzioni e del rispetto delle dialettica democratica. La sostanza è questa, per noi resta la ferita nei rapporti istituzionali molto grave e che non abbiamo intenzione di dimenticare".

Poi, sulla bagarre scoppiata in Aula: "Ho detto che Donzelli si deve dimettere dalla vicepresidenza del Copasir per evidente inadeguatezza nella cura dei segreti di Stato e della sicurezza della nazione". "La reazione di Foti? Nemmeno mi era accorta, non avevo capito ce l'avesse con me", ha spiegato la parlamentare dell'Alleanza Verdi-Sinistra.

"Foti, invece di fare il capogruppo del partito di maggioranza relativa, si comporta da cafone. Si è messo a urlare alla fine dell'intervento di Zanella. Una roba del tutto irragionevole. Ho chiesto al presidente di spiegare a Foti le regole della buona educazione. E' un cafone, punto" ha detto all'Adnkronos il deputato dell'Alleanza Verdi-Sinistra Nicola Fratoianni, a proposito dello scontro verbale in Aula con Foti.

"Farsi dare del cafone da Fratoianni è una medaglia a valore. Un analfabeta istituzionale che altro non sa che dar via del suo" la replica di Tommaso Foti. E a proposito della bagarre ha sottolineato: "Accusare un collega di aver violato un segreto di Stato mi sembra quanto meno inopportuno, a meno che uno non abbia le prove. Faccio presente che violare un segreto di Stato per un membro del Copasir ha una pena di vent'anni. Ci starei attento quando parlo".

Riproduzione riservata
© Copyright Adnkronos
Tag
Vedi anche


SEGUICI SUI SOCIAL



threads whatsapp linkedin twitter youtube facebook instagram
ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza