cerca CERCA
Lunedì 15 Luglio 2024
Aggiornato: 23:09
10 ultim'ora BREAKING NEWS

Calcio, raddoppiano partite da 100 minuti: il rapporto Uefa

Arbitri dei campionati di tutto il mondo stanno seguendo una nuova direttiva per calcolare in modo più accurato il tempo perso per interruzioni, come esultanze per i gol e sostituzioni

Fotogramma
Fotogramma
14 settembre 2023 | 10.10
LETTURA: 2 minuti

Secondo un nuovo rapporto della Uefa, la percentuale di partite della durata di 100 minuti o più nei 20 principali campionati europei è più che raddoppiata nei turni iniziali di questa stagione rispetto alla scorsa. Gli arbitri dei campionati di tutto il mondo stanno ora seguendo una nuova direttiva per calcolare in modo più accurato il tempo perso per interruzioni, come esultanze per i gol e sostituzioni. Il rapporto Uefa sul talento e sul panorama competitivo dei club europei, ha rilevato che la percentuale di partite nei primi due turni dei principali campionati nazionali europei della durata di 100 minuti o più è salita a oltre il 43%, rispetto al 20% per tutta la scorsa stagione.

La mossa per contrastare le perdite di tempo è stata adottata per la prima volta dalla Fifa in occasione della Coppa del Mondo maschile dello scorso anno in Qatar e l’organo legislativo dello sport, l’International Football Association Board, ha affermato a marzo che i campionati di tutto il mondo dovrebbero seguire lo stesso approccio. Il nuovo rapporto Uefa ha rilevato che 139 partite nei primi due turni sono durate 100 minuti o più, rispetto alle 83 dello stesso periodo della scorsa stagione, e che la media delle partite è stata 100,2 minuti, rispetto ai 97,7 minuti della scorsa stagione. Solo uno dei 20 migliori campionati europei, la Super Lig turca, la scorsa stagione ha registrato una media di più di 100 minuti, mentre la Premier League ha registrato una media di 98,5 nel 2022-23.

Il capo degli arbitri della Fifa, Pierluigi Collina, ha elogiato le competizioni di tutto il mondo per aver abbracciato la nuova direttiva, affermando il mese scorso: "Questa raccomandazione non influisce sul benessere dei giocatori ma compensa semplicemente il tempo sprecato. Sono sicuro che la stragrande maggioranza delle parti interessate è d'accordo con questo. La reazione che abbiamo avuto ai Mondiali 2022 e ai Mondiali femminili 2023, sia da parte delle squadre che degli spettatori, è stata molto positiva. Un sondaggio condotto dal World Leagues Forum ha mostrato che il 90% dei suoi membri concorda con i criteri che hanno iniziato ad essere applicati alla Coppa del Mondo Fifa 2022. Vorrei elogiare gli arbitri perché hanno applicato correttamente quanto raccomandato dall'Ifab anche nelle competizioni Uefa".

Collina ha sottolineato che negli spareggi delle competizioni Uefa per club di questa stagione, la media dei tempi supplementari concessi è stata di 10 minuti in Champions League, nove minuti e 12 secondi in Europa League e 10 minuti e otto secondi in Europa Conference League. "Ciò è completamente in linea con ciò che abbiamo visto in tutto il mondo", ha aggiunto l'ex arbitro italiano. "Capisco che eventuali riforme delle Regole del Gioco, o semplicemente la loro interpretazione, possano essere viste con scetticismo da alcuni ma, come è avvenuto con l'introduzione del Var, quando le misure sono a difesa del calcio, finiscono per essere accettate".

Riproduzione riservata
© Copyright Adnkronos
Tag
Vedi anche


SEGUICI SUI SOCIAL



threads whatsapp linkedin twitter youtube facebook instagram
ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza