cerca CERCA
Domenica 14 Luglio 2024
Aggiornato: 15:00
10 ultim'ora BREAKING NEWS

Europei volley 2023, oggi Italia-Francia semifinale: orario, dove vedere la partita in tv

Al PalaEur di Roma alle 21.15 la sfida tra gli azzurri di De Giorgi e i francesi di Giani

Ferdinando De Giorgi (Fotogramma)
Ferdinando De Giorgi (Fotogramma)
14 settembre 2023 | 06.55
LETTURA: 3 minuti

Oggi giovedì 14 settembre è il giorno dell'attesissima partita Italia-Francia agli Europei di pallavolo maschile 2023. Il PalaEur di Roma aprirà le sue porte ad EuroVolley alle 18 per la prima semifinale tra la Polonia e la Slovenia mentre alle 21.15 gli azzurri sfideranno la Francia di Andrea Giani. La gara sarà trasmessa in diretta su RAI2 e SKY Sport 1.

Con un volo charter ieri mattina l’Italia di Ferdinando De Giorgi si è trasferita da Bari a Roma dopo la vittoria di martedì sera al tie break con l’Olanda nei quarti di finale. L'arrivo a Roma intorno alle 13 è stato seguito subito dall’incontro con la stampa al quale hanno partecipato il commissario tecnico De Giorgi e il capitano Simone Giannelli.

“La Francia è una squadra molto tecnica, questo significa che non ha punti deboli in particolare, è una squadra con la quale devi mantenere un buon livello di gioco e approfittare in alcuni momenti della partita - ha detto De Giorgi - E' una squadra che riesce a coprire i difetti, sa difendere. Bisognerà essere disposti ad affrontare momenti lunghi, anche in attacco non tirano sempre ma giocano con il muro spesso, bisognerà fare un gioco paziente ma continuo". Martedì "è stata una di quelle partite nelle quali devi tirar fuori non solo l'aspetto tecnico, i ragazzi sono stati dei guerrieri, sono stati capaci di resistere e reagire. Abbiamo dovuto tirare fuori il meglio sotto tutti i punti di vista".

"L'ambiente che abbiamo voluto creare è un ambiente con capacità tecniche, con talento ma anche con grande disponibilità. All'inizio di questo percorso le parole che abbiamo usato sono state: umiltà e consapevolezza, l'umiltà è quella che ti porta a giocare punto su punto anche soffrendo, consapevolezza invece è quella, dopo aver vinto mondiale ed europeo, di sapere che abbiamo qualità, dobbiamo avere fiducia nella squadra come valore. Unire queste due cose con l'entusiasmo che caratterizza questo gruppo, questa alchimia è importante mantenerla”, ha aggiunto il ct azzurro.

A sottolineare la compattezza di questo gruppo è stato il capitano Simone Giannelli, 204 presenze in azzurro per lui martedì a Bari: “La cosa importante è come giochiamo noi, come stiamo noi in campo, senza quello tutto il resto viene meno. Ci impegniamo nelle nostre cose e ci piace un sacco riuscire a far bene di fronte al nostro pubblico, siamo felici di essere qui a Roma. Ringrazio tutte le città che ci hanno ospitati fino ad oggi, siamo stati bene ovunque. Cerco sempre di aiutare i miei compagni di squadra ma sono tutti bravissimi, è un gruppo che si conosce, tanti di loro hanno giocato insieme nelle nazionali giovanili. La mentalità è quella giusta, è una cosa naturale il fatto che ognuno si sente importante, lo si è visto anche con l'Olanda, ogni ingresso, ogni persona di questo gruppo è importante".

"Per vincere dobbiamo giocare sempre al 100%, non dobbiamo giocare per un giocatore ma per tutti, cercando soluzioni collettive. Qualche momento di sbando c'è, quando sei sotto con Nimir che tira forte in battuta, qualche dubbio ce l'hai, ma la nostra caratteristica è stare lì, anche se siamo sotto, al primo loro errore cerchiamo di recuperare. La Francia è una squadra di alto livello, di esperienza, sono da tanto insieme, hanno tanta tecnica e pochi punti deboli. Dobbiamo essere bravi in ogni fondamentale”, ha aggiunto Giannelli.

Riproduzione riservata
© Copyright Adnkronos
Tag
Vedi anche


SEGUICI SUI SOCIAL



threads whatsapp linkedin twitter youtube facebook instagram
ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza