cerca CERCA
Lunedì 22 Luglio 2024
Aggiornato: 18:38
10 ultim'ora BREAKING NEWS

Mondiali basket, Italia-Usa 63-100: azzurri travolti nei quarti

Partita senza storia, americani a valanga

Una fase di Italia-Usa - (Afp)
Una fase di Italia-Usa - (Afp)
05 settembre 2023 | 15.27
LETTURA: 3 minuti

Gli Stati Uniti travolgono l'Italia 100-63 nel match valido per i quarti di finale dei Mondiali di basket 2023. Gli Usa volano in semifinale, gli azzurri del ct Pozzecco restano in corsa per il quinto posto dopo una sconfitta pesantissima. La gara assume connotati chiari dopo il primo periodo ed è sostanzialmente finita all'intervallo. L'Italia tira con un pessimo 7/38 da 3 punti e non può reggere, soprattutto se gli avversari giocano in totale scioltezza e si concedono un eccellente 17/36 dalla lunga distanza. Alla fine, contano poco i 18 punti di Simone Fontecchio e gli 11 di Stefano Tonut. Gli Usa passeggiano con i 24 punti di Mikal Bridges e i 18 di Tyrese Halliburton. Paolo Banchero (8 punti) regala a team Usa 8 punti e una presenza utile in difesa.

LA PARTITA

Gli Usa strappano già a metà del primo periodo allungando fino al +9 (20-11). L'Italia prova a ragionare in attacco e crea anche buoni tiri, le triple però non entrano e ogni minima pausa difensiva viene punita dagli americani. L'ingresso di Halliburton lascia il segno, gli Stati Uniti chiudono la prima frazione avanti di 10 punti (24-14). L'Italia continua a fare una fatica enorme in attacco, i tiri da 3 non entrano praticamente mai e gli Usa, senza fare nulla di particolare, allargano il gap (36-18) fino a doppiare gli azzurri, che tirano con un eloquente 11% dalla lunga distanza. Il copione non cambia fino all'intervallo: 24-46.

E peggiora nel terzo periodo, in cui l'Italia sprofonda (31-60) ed evita un passivo peggiore solo perché si accende Fontecchio in attacco. Gli Usa giocano sul velluto in contropiede (68-36) in una partita che non ha più nulla da dire e arriva alla fine del terzo periodo con quasi 40 punti tra le due squadre (83-44). L'ultima frazione serve solo per svuotare le panchine: si chiude al piccolo trotto, Italia travolta.

POZZECCO E L'ITALIA, I COMMENTI

"Siamo dispiaciuti, ma siamo nelle prime 8 squadre al mondo. Nessuno ci credeva. La cosa che chiaramente dispiace è che arrivi primo nel girone e incontri gli Usa ai quarti", dice il ct Pozzecco a Rai2. "Lo avevo detto al sorteggio di un girone un po' più agevole: qualificarsi al girone va bene, ma se vuoi andare avanti devi aver fortuna negli accoppiamenti. In teoria avremmo dovuto giocare con la Lituania. Speravo anche di battere gli Usa, ma hanno tirato col 50%. Questa squadra ha un presente e un futuro", aggiunge il coach.

"Gli Usa hanno giocato da Usa. Un'ottima partita, noi no. Per competere avremmo dovuto fare una partita straordinaria, invece abbiamo fatto un pelo meno del nostro solito. Il divario è impietoso, per il percorso fino ad ora. Ma ci vuole anche un pizzico di fortuna", dice Nicolò Melli, che ha tenuto in piedi la difesa in avvio. "Sono fiero di far parte di questo gruppo -continua Melli al microfono della Rai-. Quando arrivi nelle prime otto sogni di più, ma adesso ci sono altre due partite da giocare per il pre-olimpico. Quando giochi un quarto di finale lo vuoi vincere, con chiunque, perché sai che poi ti vai a giocare una medaglia. Che siano gli Usa non rende la sconfitta meno amara. Anche sapendo che loro sono potenzialmente la squadra più forte al mondo. Abbiamo perso di nuovo ai quarti, non riusciamo a passare questo scoglio. Mi spiace solo per questo gruppo, non meritavamo di uscire così".

Riproduzione riservata
© Copyright Adnkronos
Tag
Vedi anche


SEGUICI SUI SOCIAL



threads whatsapp linkedin twitter youtube facebook instagram
ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza