cerca CERCA
Venerdì 19 Luglio 2024
Aggiornato: 12:59
10 ultim'ora BREAKING NEWS

US Open, Arnaldi vola agli ottavi di finale e sfida Alcaraz

L'azzurro batte il britannico Norrie

Matteo Arnaldi - (Afp)
Matteo Arnaldi - (Afp)
02 settembre 2023 | 20.57
LETTURA: 2 minuti

Matteo Arnaldi agli ottavi di finale dell'US Open 2023. L'azzurro di Sanremo, 22 anni, nel terzo turno del tabellone del singolare maschile compie l'impresa e batte il britannico Cameron Norrie, testa di serie numero 16, imponendosi per 6-3, 6-4, 6-3 in 1h57'. Ora, per il ligure, la sfida con Carlos Alcaraz. Lo spagnolo, numero 1 del mondo, sconfigge il britannico Daniel Evans, numero 28 del ranking Atp e 26 del seeding, con il punteggio di 6-2, 6-3, 4-6, 6-3 dopo 3h12'.

Arnaldi gioca un match semplicemente perfetto (37 colpi vincenti e 16 errori), azzeccando ogni scelta tattica, senza steccare nei momenti clou. Il ligure alterna discese a rete e passanti precisi quando deve difendersi. Norrie non trova mai la soluzione al rebus azzurro e Arnaldi vince nettamente. Dopo la partita, l'abbraccio con il suo angolo e le parole a SuperTennis: "Ho giocato benissimo, ho preparato il match molto bene - dice -. In campo mi sento meglio, mi ha dato fiducia battere Fils al quinto set al turno precedente. Tutto quello che ho fatto oggi ha funzionato e mi ha aiutato. Sono entrato in campo con l'obiettivo di essere io a fare gioco, anche perché nons apevo come il mio corpo avrebbe reagito alle quattro ore di partita".

La svolta definitiva, sul 3-1 nel terzo set: Norrie ha 3 palle break per rientrare in partita, Arnaldi le cancella. "Ero un po' teso nei miei turni di battuta, mi sono tirato un po' indietro. Ma ho giocato molto bene le palle break, negli ultimi game sono andato al servizio più tranquillo e quello ha fatto la differenza".

Con questo risultato il sanremese entra virtualmente in Top 50. Ora lo aspetta Dan Evans o il numero 1 del mondo Carlos Alcaraz. "Quando ho visto il tabellone, la voglia di arrivare a quel match c'era" ha concluso.

Leggi anche
Riproduzione riservata
© Copyright Adnkronos
Tag
Vedi anche


SEGUICI SUI SOCIAL



threads whatsapp linkedin twitter youtube facebook instagram
ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza